Home

Inter, Handanovic: “Ecco la grande squadra che sognavo”

 Samir Handanovic nella giornata di mercoledì è diventato il nuovo portiere dell’Inter. Lo sloveno ha rilasciato parole ricche di entusiasmo ai microfoni di Sky Sport24.

“Volevo andare in una grande squadra, sono arrivato e sono contento. Attualmente non so ancora nulla sul ritiro. Devo ringraziare tutta l’Udinese, avrò modo di salutare tutti, soprattutto i tifosi della mia ex squadra”, ha detto.

Intanto, in casa nerazzurra sembra siano stati superati gli ostacoli per giungere a Matias Silvestre del Palermo. Rispetto all’iniziale richiesta di 10 milioni dei siciliani, le due società sembra si sono trovate sulla formula di un prestito con diritto di riscatto. A salvare la trattativa, che era quasi tramontata, ci ha pensato il presidente dell’Inter Moratti che ha così concordato un vertice tra le due società che si terrà nella giornata di giovedì.

In tutto questo Diego Forlan smentisce tutte le voci che lo vogliano in procinto di approdare in sudamerica ed in particolare all’Internacional de Porto Alegre: “Ho un contratto con l’Intere nei prossimi giorni tornerò in Italia. Le notizie che mi associano a un trasferimento all’Internacionalsono solo speculazioni”.

Chiuderà la sua carriera all’Inter Christian Chivu. Il difensore rumeno, che è stato spesso ritenuto in procinto di passare al Napoli, sottolinea come ci sia stato un confronto diretto con la società che ha permesso la sua permanenza: “Nell’ultimo anno abbiamo parlato molto, ma la dirigenza mi ha sempre detto di rimanere tranquillo perché mi avrebbero offerto il rinnovo. C’è stato soltanto un periodo che è stato incerto, perché era in bilico la nostra partecipazione alla Champions, ma successivamente non c’è stato nessun problema. Abbiamo raggiunto un accordo comune, ci sono alcuni bonus nel contratto, ma i soldi non mi interessano, se fossi stato interessato ai soldi sarei andato da un’altra parte. L’Inter mi ha fatto una proposta ragionevole, io ho 32 anni e la società sta rinnovando la squadra seguendo le linee del Fair Play Finanziario, riducendo dunque gli ingaggi. Ma l’Inter rimane l’Inter, la storia, il prestigio di questa società, perché non avrei dovuto accettare dopo 8 anni ad alti livelli? Io sono fortunato, voglio finire la mia carriera all’Inter e credo che questo sarà il mio ultimo contratto da calciatore”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico