Esteri

Messico, Peña Nieto del Partito Rivoluzionario eletto presidente

Enrique Peña NietoCITTA’ DEL MESSICO. La Repubblica messicana ha un nuovo presidente: Enrique Peña Nieto, del Partito rivoluzionario istituzionale (Pri).

Il leader dell’opposizione ha ottenuto un risultato tra il 37,93% e il 38,55% dei suffragi, come ha ufficializzato l’Istituto federale elettorale. Il candidato della sinistra, Andres Manuel Lopez Obrador, ha raccolto tra il 30,9% e il 31,86%, mentre Josefina Vazquez Mota, candidata governativa del Pan (Partito d’azione nazionale), ha raccolto solo il 25,1% o 26,03% dei voti. La vittoria di Peña Niet è stata riconosciuta dal presidente uscente, Felipe Calderon, che ha offerto collaborazione per il periodo di transizione, che durerà fino a dicembre.

45 anni, Peña Nieto ha dichiarato: “Assumo il mandato che mi è stato conferito dai messicani, questa è una fiesta di democrazia”, Obrador, che ha ottenuto un risultato migliore rispetto a quanto previsto dai sondaggi, ha deciso di attendere i risultati definitivi, previsti per mercoledì.

L’Ife, infatti, che lavora con un procedimento rapido basato su un campione di schede, ha un margine di errore di circa mezzo punto percentuale. Tuttavia, il risultato non dovrebbe variare in sostanza. Il partito rivoluzionario, spesso accusato di corruzione e collusione con le attività criminali del narcotraffico, torna quindi al potere dopo 12 anni di pausa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico