Cesa

Emergenza rifiuti, opposizione: “Alcuni cittadini discriminati”

Domenico MangiacapraCESA. “Prendiamo atto dei chiarimenti giunti dall’assessore all’Ambiente, Giovan Battista Romeo, in ordine ai disservizi che in questi giorni hanno riguardato la raccolta dei rifiuti, però l’assessore avrebbe dovuto anche spiegare perché esistono cittadini di serie A e cittadini di serie B”.

Ad intervenire sono i rappresentanti della minoranza, il capogruppo di Progetto Democratico per Cesa Domenico Mangiacapra ed i consiglieri Enzo Guida e Antimo Dell’Omo. “Abbiamo assistito in questi giorni ad una raccolta rifiuti a ‘macchia di leopardo’ – aggiungono – e non si è compreso perché in alcune zone è stato comunque svolto il servizio ed in altre no. Evidentemente, esiste una differenza tra cittadini, nonostante tutti paghino le tasse allo stesso modo”.

In base a quelle che sono state le spiegazioni date dell’assessore Romeo, il gruppo di opposizione “auspica che le eventuali spese che il comune ha dovuto sostenere per questi disservizi, siano addebitate al Consorzio in modo da non far ricadere sui contribuenti di Cesa il costo derivante da responsabilità di altri”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico