Caserta

Diportismo nautico: la Provincia approvato il disciplinare

 CASERTA. La Provincia di Caserta, nel corso dell’ultima riunione di Giunta, ha definitivamente adottato il disciplinare per la concessione delle aree demaniali destinate a banchine per il diportismo nautico.

Tale provvedimento riguarda i tratti di foce di tutte le aste fluviali, che in passato sono state oggetto di diffusi fenomeni di abusivismo. Con l’approvazione di questo disciplinare sarà possibile rilasciare le concessioni nel pieno rispetto del quadro di riferimento normativo, ed in particolare della disciplina ambientale a tutela e salvaguardia delle aree naturali protette del Litorale casertano.

Il nuovo atto approvato in Giunta interessa tutta la zona litoranea di Terra di Lavoro, con particolare riferimento al demanio fluviale, ovvero a quelle banchine che ricadono nei tratti di foce di quei fiumi che recapitano nel Mar Tirreno. La Provincia ha ritenuto necessario dar vita a questo disciplinare per tutelare le aree naturali protette ma anche nella consapevolezza della rilevanza economica e occupazionale rivestita dalle attività di servizi connessi alla nautica da diporto, che, se non opportunamente regolamentate, possono interferire negativamente con le finalità di tutela della rete ecologica.

“La definitiva approvazione del disciplinare – ha spiegato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi – ha tanti aspetti positivi: ristabilire la legalità nel campo delle concessioni per il diportismo nautico, assicurare un impatto economico ed occupazionale importante e garantire all’Ente Provincia delle entrate importanti. La Provincia di Caserta ha inteso riformare in maniera radicale un settore che negli scorsi decenni è stato abbandonato a se stesso, lasciando ampi spazi all’abusivismo e all’illegalità. Contemporaneamente, si è rinunciato alle immense potenzialità legate alla salvaguardia e alla valorizzazione della fascia costiera casertana. Sono davvero soddisfatto – ha concluso Zinzi – dell’approvazione di questo provvedimento ed in tal senso rivolgo il mio ringraziamento all’assessore al Ciclo Integrato delle Acque, Paolo Bidello, per l’ottimo lavoro svolto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico