Torre Annunziata - Boscotrecase - Trecase

Torre Annunziata, ucciso fratello di un boss del clan Gionta

 NAPOLI. Un uomo, Antonio Iapicca, di 38 anni, autista di un taxi collettivo, fratello del boss Giovanni, killer dei Gionta, condannato all’ergastolo per un duplice omicidio avvenuto nel 2007, è stato ucciso.

Un altro, Gennaro Dentice, di 40 anni, è stato ferito. Entrambi nel medesimo agguato chiaramente di matrice camorristica venerdì pomeriggio a Torre Annunziata. Secondo una prima ricostruzione della polizia, la vittima, e Dentice erano seduti al tavolino di un bar quando è entrato in azione un sicario che ha esploso sette colpi di pistola all’indirizzo di Dentice.

Quando il killer è arrivato in piazza Imbriani il sole del primo pomeriggio quasi accecava le poche persone che si aggiravano davanti al bar Paolillo. Gennaro Dentice aveva appena preso un caffè e stava uscendo dalla pasticceria, diretto all’auto, quando si è scatenato l’inferno. Una pioggia di proiettili si è abbattuta su uno dei clienti del bar, in quel momento seduto al tavolino. Dentice aveva appena messo piede fuori dal locale: si è trovato nella linea di fuoco in maniera del tutto accidentale, ed è stato centrato ad una gamba da uno dei colpi esplosi contro il reale obiettivo dell’agguato.

La polizia ha interrogato in ospedale il ferito, che non è apparso in grado di fornire una descrizione dettagliata dell’agguato in quanto il killer li ha sorpresi di spalle. Il movente sarebbe un “avvertimento” trasversale al boss in carcere che potrebbe pentirsi.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico