Campania

Terre di Don Diana: mietitura del grano in risposta alle fiamme della camorra

 CASERTA. Località Cento Moggi, comune di Pigntaro Maggiore, in provincia di Caserta: un incendio di natura dolosa ha distrutto oltre la metà del grando pronto per la trebbiatura, sul terreno confiscato al clan Nuvoletta e gestito dalla cooperativa Terre di Peppe Diana, creata dall’associazione Libera.

Martedì mattina la risposta, con la presenza del sindaco del paese, Raimondo Cuccaro, dei volontari guidati dall’agronomo Roberto Fiorillo, da Geppino Fiorenza di Libera, ma anche del presidente della commissione sui beni confiscati della regione Campania, Antonio Amato, che hanno “simbolicamente” scortato i mezzi che hanno proceduto alla trebbiatura del grano restante.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, contrabbando di sigarette: revocati domiciliari a Caprio - https://t.co/HX26ZYBMGh

Condono, Salvini: “Verità agli atti, per scemo non passo”. Lo spread tocca i 340 punti https://t.co/hucibtPCtD

Casapesenna, processo Zara. Nicola Schiavone: "Fortunato Zagaria testa di legno del boss" - https://t.co/zCIAJK9ep3

Parma, sequestrato cantiere centro commerciale vicino aeroporto: 3 indagati in Comune - https://t.co/QEz7kiJNFV

Condividi con un amico