Campania

Roghi tossici e tumori: Clini chiede rapporto ai carabinieri

Corrado CliniROMA. “Ho già chiesto al Nucleo operativo ecologico dei carabinieri di intervenire e farmi un rapporto, che credo arriverà sul mio tavolo entro pochi giorni. Potremmo prendere dei provvedimenti la prossima settimana”.

È quanto afferma, in un’intervista ad Avvenire, il ministro dell’Ambiente Corrado Clini, in merito all’aumento dei casi di morte per malattie oncologiche rilevato nel napoletano e nel casertano dall’Istituto per la cura dei tumori Pascale di Napoli, e che potrebbe essere correlato all’emergenza rifiuti e ai fumi tossici dei roghi di immondizia.

“I dati che abbiamo, riferiti all’uso di quei territori come discariche di rifiuti tossici e illegali esportati dalle grandi fabbriche del Nord, segnalano che vi è una sorgente di rischio molto importante”, dichiara Clini, secondo cui “i dati dell’Istituto Pascale tornano”.

Le colpe non sono da imputare all’assenza dello Stato, sottolinea il ministro, quanto alla “assenza di capacità di governo di quei territori”. Accanto a questo “c’è un circuito dell’illegalità che alimenta anche le componenti di malavita organizzata, che sui rifiuti hanno costruito molte fortune”.

In questa situazione “vorrei far emergere di chi sono le responsabilità di intervenire, facendo subito in modo che chi ha tali responsabilità se le assuma davvero e le eserciti”, prosegue Clini, che esclude l’ipotesi di commissariamento. “Coi commissariamenti – dice – chi ha le responsabilità in genere ne viene liberato. Deve invece accadere l’opposto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico