Campania

Napoli, impresario funebre schiaffeggia concorrente: arrestato

 NAPOLI. Il titolare di una ditta di onoranze funebri, per allontanare dal “suo territorio” un concorrente, lo schiaffeggia durante un funerale: i carabinieri lo arrestano insieme ad un complice. È accaduto nel napoletano, a Quarto Flegreo.

Sono stati i carabinieri di Pozzuoli, insieme ai colleghi della locale tenenza, ad arrestare in flagranza Alfonso Cesarano, 51 anni, già titolare di agenzie di onoranze funebri a Napoli e provincia, e Luigi Belviso.

Alle 15 di sabato, a Quarto, nel corso di un funerale nella chiesa del Divin Maestro, Cesarano, spalleggiato da Belviso e da un’altra persona in via di identificazione, si è avvicinato al titolare 71enne di una ditta di onoranze funebri di Pozzuoli, che si stava occupando delle esequie in svolgimento, e lo ha preso a schiaffi davanti ai presenti intimandogli di non lavorare mai più a Quarto.

Il tutto con l’evidente finalità, per i carabinieri, di accaparrarsi il monopolio nel settore. Il 71enne è stato accompagnato in ospedale per contusioni facciali; Cesarano e Belviso sono stati bloccati poco dopo nel centro del paese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico