Campania

Napoli, finge sequestro per saldare debiti: arrestato

 NAPOLI. Esattamente come in noto film di Totò “Totò, Peppino e i fuorilegge”, un uomo originario di Torre Annunziata, ma residente a Savona, ha inscenato un finto sequestro per estorcere denaro ai familiari.

Certo, a Francesco Landi, 65 anni, questo il nome dell’uomo, non è andata così bene come al protagonista del film. L’uomo era scomparso il 16 giugno scorso, la famiglia, allarmata, aveva presentato regolare denuncia di scomparsa.

Tanto da richiamare l’attenzione anche del programma in onda su Raitre, “Chi l’ha visto”. Qualche giorno dopo la sua scomparsa, alla famiglia era arrivata una telefonata. Dall’altra parte della cornetta, un uomo, con falso accento siciliano, chiedeva un riscatto di 30 mila euro per la liberazione dell’uomo.

Gli agenti della Squadra Mobile di Savona, però, nella giornata di venerdì, hanno individuato il 65 enne a Napoli ed hanno chiesto l’intervento dei colleghi locali. Landi è stato bloccato in un bed and breakfast nei pressi di Piazza Garibaldi.

Ai poliziotti ha confessato di aver architettato il falso sequestro di persona per i debiti accumulati. Landi è stato arrestato per tentativo di estorsione e simulazione di reato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico