Campania

Napoli, 330 posteggi per le opere di giovani artisti

 NAPOLI. Saranno trecentotrenta i posti riservati ai giovani artisti che voglio presentare il loro operato nelle strade e piazze di Napoli.

L’iniziativa è del Comune che apre cosi al commercio diretto dei prodotti realizzati al momento e con ingegno e fantasia. In attuazione del secondo punto del Piano Mercati, realizzato dall’assessore alle attività produttive, Marco Esposito, viene emanato il bando pubblico per i “Corner Giovani Artisti”.

I 330 posteggi saranno situati in 40 diverse aree della città, che coprono tutte le dieci municipalità cittadine, dal centro storico alle periferie, saranno messi a disposizione di giovani dai 18 anni in su di qualsiasi nazionalità per la esposizione e la vendita di prodotti frutto del proprio ingegno, a carattere creativo, non seriali e non alimentari.

Le postazioni saranno di un metro per due potranno essere occupate fino al 31 dicembre prossimo, per un massimo di 60 giorni complessivi, dal giovedì alla domenica. I prodotti dovranno essere realizzati sul posto e personalmente dagli assegnatari e dovranno avere una connotazione artistica personale. Per la partecipazione al bando, ai sensi della legge Bersani, non è richiesta l’iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio.

“Il Comune di Napoli – ha detto l’assessore Esposito – in un periodo di crisi economica ed occupazionale, che fa sentire i suoi effetti soprattutto sui giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, avvalendosi del quadro legislativo nazionale, offre oggi la possibilità a 330 ragazzi di trasformare il loro hobby in un lavoro vero e proprio. Grazie alla collaborazione delle 10 Municipalità cittadine è stato possibile mettere a disposizione alcuni dei luoghi più belli di Napoli: da piazza San Pasquale, ai Gradoni di Chiaia, in piazza Nolana, in piazza Cavour, in piazza Miraglia nel centro storico giungendo fino a via Epomeo, corso Secondigliano, viale Campi Flegrei, via Scaglione in periferia”.

“Con i Corner Giovani Artisti – ha concluso Esposito – l’amministrazione ottiene diversi buoni risultati: migliore accoglienza per cittadini e turisti, nuovi posti di lavoro e, attraverso il canone di occupazione suolo pubblico, denaro per le casse comunali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico