Aversa

Sversamenti illeciti: la polizia ambientale a caccia degli incivili

Massimo PizziAVERSA. Era arrivato da Casaluce per depositare rifiuti in viale della Repubblica ma è stato beccato sul fatto dagli agenti del nucleo di polizia municipale ambientale ed è scattato non solo il sequestro della vettura ma si è anche beccato una multa salata, anzi più di una multa, perché la vettura era piena di anomalie.

E’ cominciata così l’attività di controllo del territorio del nucleo di polizia ambientale potenziato su richiesta del primo cittadino. A darne notizia è l’assessore all’igiene Massimo Pizzi che ha dichiarato guerra agli sversamenti abusivi e a quanti non rispettano semplici norme che permetterebbero di avere una città pulita. “Il nucleo comandato dal tenente Salvatore Tinto è composto da otto unità che – dice – verranno suddivise in due squadre per essere impegnate da un lato per il controllo del territorio, vigilando in particolare sulle zone critiche, utilizzate da chi sversa arrivando dai paesi limitrofi, come accaduto nel caso di viale Della Repubblica, dall’altra per verificare che le grandi utenze e i commercianti, in particolare ristoranti, pub e bar differenzino davvero e non depositando i rifiuti accanto ai cassonetti delle abitazioni senza osservare alcuna regola, come attualmente sembra fare una parte degli esercenti”.

Infatti, è spettacolo quotidiano vedere sacchetti neri colmi di bottiglie vuote, bicchieri di plastica e vassoi di cartone utilizzati nel fast food cittadini. Rifiuti che dovrebbero essere differenziati ma che, invece, vengono depositati accanto ai cassonetti condominiali o, più spesso, lasciati semplicemente sul marciapiede come accade a Porta Napoli dove ogni giorno è possibile vedere mucchi di rifiuti, di chiara origine, depositati accanto alla fontanella o all’incrocio di via Belvedere con via Botticelli. Per l’assessore questo non deve più accadere e sarà compito del nucleo ambientale impedire e sanzionare pesantemente i comportamenti fuori legge.

“Sono consapevole che sarà una lotta impari ma sono certo – conclude – che gli uomini del nucleo ecologico sapranno imporre un comportamento civile a coloro che danneggiano la nostra città depositando rifiuti ovunque, rendendo vana l’opera degli addetti al prelievo e deturpandone sia le strade ma soprattutto l’immagine di Aversa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico