Aversa

Sagliocco: “Nessun aumento in bilancio e lotta agli evasori”

Giuseppe SaglioccoAVERSA. “Pagare tutti, pagando meno”. Non è uno slogan, ma una vera e propria battaglia che sta conducendo il sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco.

“Non aumentiamo né l’Imu né le addizionali Irpef. – annuncia il primo cittadino – Addirittura le prossime bollette della Tarsu saranno più ‘leggere’ rispetto a quelle dello scorso anno”. Gli aversani, infatti, si vedranno recapitare a casa cartelle tarsu con un importo inferiore dell’1% rispetto allo scorso anno. E spiega il primo cittadino del capoluogo normanno: “L’attuale Amministrazione al fine di non far gravare sui contribuenti onesti e virtuosi, già ampiamente vessati dal peso fiscale imposto dal governo centrale, ha inteso applicare una manovra programmatica che consenta maggiori entrate all’Ente attraverso l’accertamento e l’emersione dell’evaso e/o dell’eluso. Si è ritenuto infatti, non equo e corretto, al fine di finanziare le spese correnti, andare a colpire attraverso una manovra fiscale i soliti contribuenti aversani virtuosi nella partecipazione al finanziamento delle casse comunali”.

Tolleranza zero, quindi, nei confronti degli evasori in capo ai quali partiranno severi accertamenti. “Consideriamo l’evasione fiscale un cancro nazionale da combattere, per primarie ragioni di giustizia sociale, e riteniamo che l’attività di contrasto a livello locale possa risultare fondamentale, se supportata da un’azione forte, costante e coerente a livello di amministrazione finanziaria centrale. Intendiamo, infatti, porre in essere consolidate azioni legate alla lotta all’evasione fiscale, prevedendo un maggior coordinamento interno ed esterno all’Ente con tutti gli attori istituzionali preposti ai controlli”.

Le azioni di recupero crediti dell’amministrazione Sagliocco partono dall’incasso degli oneri di urbanizzazione non corrisposti almeno nell’ultimo quinquennio ed ancora la riscossione degli oneri concessori relativi al condono, il pagamento delle bollette relative alla fornitura di acqua e all’individuazione di soggetti imponibili di Tarsu non regolarmente censiti.

“Malgrado le ristrettezze finanziarie – sottolinea Sagliocco – e le difficoltà incontrate non siamo venuti meno ad alcune scelte per noi di fondamentale importanza. Il patto di stabilità, infatti, è stato rispettato e cosa importante abbiamo previsto in bilancio fondi per attività di promozione di contrasto al racket dell’estorsione e dell’usura. Il tema della legalità, infatti – conclude il sindaco – per quest’Amministrazione non sarà mai trascurato nemmeno dinanzi a ristrettezze finanziarie”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico