Aversa

S.Maria a Piazza, Don Crescenzo trasferito: i fedeli scrivono al vescovo

don Crescenzo MolinaroAVERSA. I fedeli della Comunità Parrocchiale di Santa Maria a Piazza si stringono attorno a don Crescenzo Molinaro che entro fine mese lascerà la storica parrocchia aversana per essere trasferito in una rettoria di Sant’Antimo.

Hanno deciso di scrivere al vescovo di Aversa, Angelo Spinillo, manifestando il loro dissenso. “Con incredulità e dispiacere, – si legge nella lettera dei fedeli – la Comunità Parrocchiale di Santa Maria a Piazza ha appreso della prossima sostituzione dell’attuale sacerdote, don Crescenzo Molinaro. Dagli anziani ai bambini, passando per i giovani, don Crescenzo è divenuto un punto di riferimento per tutti, un sostegno nelle difficoltà per molti, uno stimolo per le attività volte alla valorizzazione del messaggio evangelico e delle risorse umane e dei luoghi della Parrocchia. In poco meno di un anno si è instaurato, insomma, un rapporto fortemente empatico tra la Comunità e il suo giovane sacerdote. Ed è proprio la natura di questo rapporto, via via divenuto sempre più familiare e spontaneo, a provocare la nostra più profonda amarezza per la decisione presa da Sua Eccellenza. Una decisione della quale, francamente, fatichiamo a comprendere le motivazioni. Ci rendiamo conto che è nelle Sue facoltà dover assumere, a volte, scelte difficili e dolorose, ma questa Comunità sente il dovere e l’obbligo morale di rivolgersi a Sua Eccellenza, affinché possa ascoltare l’opinione della gente che compone la Sua Chiesa. La preghiamo, dunque, di riconsiderare le ragioni della sostituzione di Don Crescenzo e, alla luce di questa nostra accorata e libera testimonianza, accogliere la nostra preghiera e il nostro appello. Questa Comunità ritiene di avere il diritto di continuare il proprio “viaggio verso Gerusalemme” da poco intrapreso insieme a Don Crescenzo, forte della Sua Benedizione e del Suo Consenso”. La missiva è stata sottoscritta dai componenti il Consiglio Pastorale e Affari Economici, dall’associazione Maria Regina di Fatima, dalla Comunità Carismatica “Gesù Risorto”, dall’Associazione “Cuore di Gesù”, dall’associazione III Ordine Francescano, dall’associazione “Madonna dell’Arco”.

Il prossimo passo dei fedeli della Comunità di Santa Maria a piazza, è quello di promuovere una raccolta firme pro-don Crescenzo ed intanto stanno già programmando una fiaccolata di solidarietà a favore di don Crescenzo e contro la decisione del vescovo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico