Aversa

Lei vuole lasciarlo: da fidanzato a “estorsore”

 AVERSA. Quando la fidanzata, una donna divorziata, con figli, di 12 anni più anziana di lui, gli ha rivelato che aveva intenzione di interrompere il rapporto, un 27enne di Giugliano, ha cambiato completamente atteggiamento, da fidanzato amorevole si è trasformato in una sorta di “Mister Hyde”.

In rapida successione le ha portato via telefonino, borsa, documenti e persino l’auto, una Smart, lasciandola in strada nonostante fosse notte inoltrata. Prima di costringere la donna, 39 anni, di Aversa, a scendere dalla vettura, non contento di quanto fatto, l’ha anche minacciata: “Se per domani non mi porti anche ventimila euro, quali danni morali e materiali per aver troncato il rapporto, tu e i tuoi figli non sarete più tranquilli”. Subito dopo l’ha scaraventata fuori dall’auto. Soccorsa da alcuni passanti, la donna si è immediatamente recata presso la locale caserma dei carabinieri, dove ha raccontato la sua storia ai militari del nucleo radiomobile, coordinati dal tenente Flavio Annunziata.

La donna ha anche indicato i possibili posti in cui il giovane avrebbe potuto trovarsi ad Aversa. Mentre gli equipaggi di alcune “gazzelle” setacciavano la città, altri militari, d’intesa con i colleghi della compagnia di Giugliano, presidiavano l’abitazione del fidanzato “deluso”. Ed è qui che lo hanno arrestato alle 4 dell’altra notte, mentre rincasava.

Portato nella caserma di viale degli Artisti, ad Aversa, il giovane ha cercato di giustificarsi affermando che si era trattato di un normale litigio tra fidanzati, ma, di rimando, si è visto contestare i reati di rapina, tentata estorsione e minacce e trasferire in una cella della casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico