Aversa

Eletti i presidenti delle commissioni consiliari

Rosario Capasso AVERSA. Eletti i presidenti delle sette commissioni consiliari permanenti, nonché della commissione controllo e garanzia.

Su convocazione del presidente del Consiglio Comunale, si sono insediate le commissioni consiliari che hanno eletto, al loro interno i rispettivi presidenti.

La prima commissione, quella relativa a Pubblica Istruzione è andata deserta essendo presenti solo due componenti (Nico Nobis e Domenico Palmieri) su cinque. Paolo Galluccio, con quattro voti, invece, è il presidente della seconda commissione consiliare ovvero quella relativa alle Politiche Sociali.

Per la terza commissione, ovvero quella afferente i Lavori Pubblici è stato eletto presidente, con tre voti contro i due voti raccolti dal consigliere Paolo Santulli, il consigliere del Pd Marco Villano. Salvatore Della Vecchia è il presidente della commissione Affari Generali ed attività Produttive con tre voti a suo favore. Eletto presidente della quinta commissione, quella relativa all’urbanistica, il consigliere di opposizione Pasquale Morra con tre preferenze.

La sesta commissione, ovvero quella inerente l’igiene urbana e parcheggi ha registrato la presenza unanime dei componenti e nel corso della seduta è stato eletto Mario Tozzi quale presidente, con due voti, contro i due voti ottenuti dal consigliere Rosario Capasso ed un voto a Villano. Tozzi è stato eletto presidente per il principio dell’anzianità.

L’ottava commissione inerente il bilancio ha registrato la presenza di Luigi Vargas, Paolo Galluccio e Rosario Capasso (nella foto) che hanno eletto presidente Luigi Vargas con tre voti su tre. La Commissione controllo e garanzia ha eletto presidente il consigliere comunale Salvatore Cella quale presidente all’unanimità dei componenti.

“La responsabilità politica del Pdl – ha detto il capogruppo in consiglio di Noi Aversani, Rosario Capasso – è onerosa. Il partito di maggioranza relativa deve fare chiarezza al suo interno. Bisogna capire cosa fa il Pdl. Non può sedere in consiglio comunale in maggioranza, avere tre rappresentanti nell’esecutivo e poi far eleggere alla presidenza di due commissioni componenti dell’opposizione. Urge una verifica politica che mi farò carico di convocare attraverso la convocazione dei capigruppo, all’esito di questo episodio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico