Aversa

Commissioni, interpartitico per risolvere l’impasse

 AVERSA. Un interpartitico in extremis, da tenersi in serata, potrebbe risolvere il problema delle commissioni. Prima di giovedì, data delle convocazioni delle commissioni consiliari, si terrà, infatti, un interpartitico per tentare di risolvere il problema delle presidenze delle commissioni consiliari, …

… che ancora una volta vede la maggioranza spaccata con il gruppo vicino al sindaco Sagliocco (Noi Aversani, Udc, Nuovo Psi e Santulli) che potrebbe approfittare della situazione e fare incetta di cariche ai danni, ancora una volta, del Pdl, relegato, di fatto, ad un ruolo di secondo piano grazie ad una strategia (con regia quasi certa del primo cittadino). Difficile, comunque, trovare soluzioni condivise, visto le pretese dei gruppi egemoni. Alla fine decideranno i numeri.

Sulla questione è intervenuto l’indipendente, Paolo Santulli che ha spiegato di aver avuto un lungo colloquio con il Sindaco nel corso del quale ha chiarito che “al di là della questione Presidenze, che ritiene un problema secondario ed esclusivamente strumentale a tensioni che non sono assolutamente giustificabili, è piuttosto indispensabile dare nuova dignità e funzionalità alle commissioni consiliari.

Intanto, è indispensabile dare uno spazio fisico dedicato alle varie commissioni per lavorare e poi bisogna trovare strumenti incentivanti per i segretari delle Commissioni, dipendenti C o D, scelti dai dirigenti”. In passato, come ha chiarito Santulli, le commissioni hanno trovato poca disponibilità da parte dei segretari, nessuno vuole accettare l’incarico.

Inoltre, la mancanza di spazi dedicati, con postazioni itineranti, non hanno favorito l’attività, fondamentale, prevista dallo statuto e dal regolamento comunale per dare opportunità a tutti i consiglieri di partecipare in modo consapevole all’attività istituzionale dell’Ente. In poche parole le commissioni non hanno mai funzionato così come avrebbero dovuto.

“Il sindaco mi ha assicurato – ha concluso Santulli – che si farà carico di trovare spazi adeguati e stabili per insediare le segreterie delle varie commissioni. A tal proposito, si è parlato anche della sede a via Roma della cosiddetta Casa del Fascio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico