Trentola Ducenta

Griffo: “Necessario riflettere prima di parlare”

Michele GriffoTRENTOLA DUCENTA. L’intervento degli amici della minoranza, riportato da Pupia il 18 giugno scorso, mi lascia sempre più allibito, …

… in quanto gli stessi richiamano episodi, fanno riferimenti a persone e fanno processi ad atti non legati all’Amministrazione comunale, e poi, cosa strana, accusano il sottoscritto di fare arringhe e di credere di essere in un’aula di tribunale.

Cari amici, sono e sarò sempre pronto ad un civile e aperto confronto in Consiglio comunale, perché la forza dell’amministrazione guidata dal sottoscritto è la correttezza e la trasparenza degli atti, nella consapevolezza che i suggerimenti diretti a migliorare l’amministrazione della cosa pubblica ed a tutelare gli interessi dei cittadini sono sempre utili.
Il sindaco non ha “interpretato il documento sottoscritto dai consiglieri di minoranza come un attacco alla sua persona”, pur ritenendo che il vostro non sia un atto “dovuto e necessario per consentire una più rapida, agevole ed efficace azione di verifica e controllo da parte della Magistratura”.
Il vostro è un ritornello fuori luogo, soprattutto nella parte in cui affermate che il sindaco non ha risposto alle vostre affermazioni. Credo, infatti, di aver risposto nel “metodo” e nel “merito”, e che l’amministrazione e i fatti degli amici da voi evidenziati non c’entrano assolutamente niente o nulla con l’attività amministrativa.

Per quanto riguarda, poi, i ripetuti “richiami” a visite presso gli uffici comunali credo sia un vostro refrain inutile ed offensivo per la città. Nessun atto dell’attuale amministrazione è stato attenzionato, e il polverone che avete cercato di sollevare potrebbe rivelarsi una ripetizione del boomerang già verificatosi con gli oneri di urbanizzazione.

Relativamente al riferimento a “Pierino”, posso affermare che con tale appellativo conosco il solo Alvaro Vitali, che mi faceva e mi fa ancora ridere con i propri film, altri non ne conosco….
In merito alla posizione di Conte, ribadisco quanto già affermato, e cioè che è stato bravo a cogliere che il vostro era solo un atto privo di qualsiasi motivazione e pretestuoso ed inutile, per non dire senza alcuna logica.

Il sindaco è stato e sarà attento a tutte le proposte, serie e concrete per la città, ma non certo alle vostre esternazioni (termine da voi utilizzato), fuori luogo e prive di senso, portate avanti con il solo scopo di denigrare o poter dire: “Non ci siamo”. La vostra presenza sarà degna di nota solo attraverso la collaborazione, come già avvenuto su alcune problematiche cittadine.

In questo spirito di collaborazione, vi invito ad indicarmi qualsiasi atto che non sia stato adottato nel rispetto della correttezza amministrativa, e comunque, “per vostra maggiore tranquillità”, vi informo che tutti gli atti deliberativi adottati saranno trasmessi alla Procura della Repubblica ed al Prefetto, che potranno verificarne la correttezza e la legittimità.

Spero, in questa occasione, di aver fugato ogni vostro dubbio e dissipato ogni vostra perplessità.

Il sindaco Michele Griffo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico