Trentola Ducenta

Bilancio, Conte: “Ecco perchè mi sono astenuto”

Michele ConteTRENTOLA DUCENTA. Michele Conte, consigliere comunale di minoranza, ritorna al momento dell’approvazione del Bilancio di previsione per l’anno 2012 per spiegare i motivi della sua decisione di astenersi.

“Innanzitutto – dichiara Conte – va precisato che ha votato secondo coscienza e nella consapevolezza di dover dar conto soltanto al mio elettorato ed al partito cui sono iscritto, il Nuovo Psi. La motivazione della mia scelta è dovuta al fatto che ho ritenuto che il Bilancio di previsione, così come elaborato dalla maggioranza consiliare, contenesse alcuni provvedimenti che vanno a vantaggio della collettività ed, in particolare, nella parte in cui è prevista la riduzione di imposte e tariffe che, in un periodo come quello attuale, restituiscono un po’ di ossigeno alle tasche dei cittadini che soffrono una pesante “apnea”.

L’aver ridotto la Tarsu, abbassato di un punto l’Irpef e mantenuto invariato il costo dell’acqua a 0,29 euro al metro cubo, ritengo siano provvedimenti condivisibili e positivi e che non meritino una bocciatura a priori e senza entrare nel merito, ma solo per mantenere un inutile gioco dei ruoli. La mia azione politico-amministrativa ha, da sempre, avuto come filo conduttore la difesa e la tutela degli interessi della città e dei cittadini. Il mio impegno politico è caratterizzato dallo spirito di servizio e dall’impegno per migliorare le condizioni di Trentola Ducenta e dei suoi cittadini. E’ per questo motivo che ho ritenuto di dovermi astenere di fronte ad un atto che contiene provvedimenti che vanno nella direzione di favorire le tante famiglie che vivono momenti di grave difficoltà economica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico