Italia

Riciclaggio, Mongardini prosciolto dal Tribunale di Varese

Marco MongardiniVARESE. Il procedimento penale presso il Tribunale di Varese ha portato al proscioglimento di Marco Mongardini, accusato nel mese di novembre 2009 di truffa e riciclaggio nell’ambito dell’operazione “Off-Side” condotta dalla Guardia di Finanza di Ascoli Piceno e Varese.

A seguito di tale operazione, il nome di Mongardini ha visto occupare le pagine di molti quotidiani cartacei e online all’interno delle quali veniva definito, tra gli altri, “faccendiere” e “sedicente presidente banca londinese”. All’epoca sono state rilasciate agenzie stampa e contenuti redazionali che hanno alimentato un’immagine negativa di Marco Mongardini, ora ampiamente smentita dalla decisione del Tribunale di Varese.

L’impegno di Mongardini nel mondo del calcio, ad esempio, era stato affiancato a millantate truffe e ipotetiche “scatole magiche”: ad oggi, è più che mai fondamentale esprimere ad alta voce che tali affermazioni non trovano alcun riscontro negli atti processuali e pertanto devono essere rettificate. L’impegno di Marco Mongardini tanto in ambito finanziario quanto in ambito sportivo non può e non deve più essere associato alle accuse veicolate da una tanto precipitosa quanto, allo stato dei fatti, infondata produzione mediatica di contenuti lesivi della sua immagine.

Pare chiaro, infatti, che ipotetici scenari secondo cui Mongardini “avrebbe truffato” con “obbligazioni e bond contraffatti” (Ansa.it) non hanno nulla a che vedere con la realtà del proscioglimento deciso dal Tribunale di Varese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico