Italia

La Lega “scarica” Formigoni. Possibili elezioni nel 2013

 MILANO. “Non mi interessa tanto capire se ci sono fondamenti di carattere penale, perché questo è compito della magistratura. Mi interessa capire se questa vicenda rende possibile la continuazione del governo di Regione Lombardia fino al 2015”.

Lo ha dichiarato Roberto Maroni mentre si recava in via Bellerio per una riunione del Carroccio sulla tenuta del governo regionale e il caso Formigoni.

“Ci sono ragioni di merito, che valuterà il giudice – ha detto Maroni – ma ci sono anche ragioni di opportunità, sul piano politico, che, a volte, rendono difficile o, addirittura, impossibile continuare”. “Questa è la valutazione che faremo”.

La Lega Nord, dunque, potrebbe, nelle prossime settimane, valutare l’ipotesi di un’eventuale abbinamento tra le elezioni anticipate in Regione e le politiche del 2013. A spiegarlo anche il vice governatore lombardo Andrea Gibelli e il capogruppo in consiglio regionale della Lombardia Stefano Galli, al termine della riunione del consiglio federale della Lega Nord.

Il triunviro della Lega Nord ha spiegato che la questione sarà affrontata durante la riunione del consiglio federale del movimento. “Sentiremo il segretario della Lega lombarda, Matteo Salvini, gli altri verranno a dirci che cosa pensano, che cosa sanno della vicenda e poi valuteremo”, ha continuato Maroni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico