Italia

Inghilterra ko: Italia tra le quattro stelle d’Europa

 KIEV. Impresa per gli uomini di Cesare Prandelli che battono l’Inghilterra in quel di Kiev per 4-2 dopo i calci di rigore. Decisiva la realizzazione di Alessandro Diamanti dopo l’errore di Cole dal dischetto. Gli spettri dei rigori vengono cancellati in una notte magica.

LE FORMAZIONI. Prandelli vuole lasciare il segno in questo europeo guadagnandosi l’accesso alla semifinale con la Germania, che ha eliminato la Grecia grazie ad un perentorio 4-2. Il Ct della nazione deve ricorrere ai ripari per l’infortunio di Giorgio Chiellini ed in difesa di Buffon pone AndreaBazagli, partner di Bonucci al centro, sulle fasce ci sono Abate a destra ed il giocatore del Palermo Balzaretti a sinistra. La linea mediana azzurra è tutta intelligenza e contenimento con Pirlo, De Rossi, vertice basso del centrocampo, e Marchisio, a sostegno dell’unico trequartista Montolivo. In attacco c’è la coppia Cassano- Balotelli ai quali spetta il difficile compito di scardinare la difesa avversaria.

L’Inghilterra ha superato il difficile girone con Ucraina, Svezia e Francia ed ora guarda ai quarti con l’occhio di chi sa le carte che può giocarsi. RoyHogson è riuscito a ricompattare una nazionale che si era spaccata nettamente dopo la vicenda legata a John Terry che è valsa l’esonero di Fabio Capello e per la partita con l’Italia manda in campo un classico 4-4-2 con John Hart tra i pali, in difesa ci sono Johnson, il centrale del Chelsea Terry, Lescott e Cole , il centrocampo è pieno di esperienza con Milner e Gerrard mentre a Parker e Young si chiede tanta corsa. Welbeck fa coppia in attacco con il bomber del Manchester United, Rooney.

PRIMO TEMPO. Pronti via e l’Italia rischia subito di passare in vantaggio: siamo solo al 3° minuto quando Daniele De Rossi lascia partire una staffilata tremenda da 30 metri di esterno sinistro, il suo tentativo coglie in pieno il palo con Hart battuto. La risposta inglese non tarda ad arrivare: al 5° i britannici sfondano sulla destra, la palla arriva al centro a Johnson il cui tiro viene parato da Buffon malgrado la distanza minima. E’ una fase di gioco in cui regnano incontrastatigli scontri fisici a centrocampo egli inglesi impensieriscono la difesa azzurra con Rooney e Welbeck, i cui colpi di testa non sono però decisivi. Balotelli si sveglia e , prima, al 25’,sfugge agli avversari e prova il cucchiaio , poi al 32’ la sua sforbiciata finisce tra le braccia del portiere avversario. La coppia di attacco inglese si fa vedere dalle parti di Buffon senza però impensierirlo più di tanto. Sul finire della prima frazione Balotelli ruba il tempo a tutti sull’angolo di Pirlo ma mette alto. 0-0 alla fine dei primi 45’.

Italia-Inghilterra:i calci di rigore

SECONDO TEMPO.

Nella seconda frazione inizia subito bene l’Italia con De Rossi: il centrocampista della Roma ci prova da lontanissimo, Hart vede sbucare il pallone e respinge su Balotelli, l’attaccante del Manchester City ci prova subito, il portiere inglese fa ancora un miracolo ma lascia il pallone ancora li, Montolivo spara alto brucia tutti sul tempo e spedisce alto. Al 60’ Balotelli prova a girare a rete di rovesciata ma mette alto, solo 5 minuti dopo Young impaurisce l’Italia: l’inglese sfrutta la sponda dell’altissimo Carroll, entrato al posto di Welbeck ( mentre Milner esce per far posto a Walcott) e prova la conclusione, brivido per Buffon che vede il pallone finire sul fondo. Al 77’ Rooney in elevazione mette il pallone di poco a lato. E’ tempo di sostituzioni per gli azzurri che prima sostituiscono lo stremato Cassano per Diamanti, poi devono rinunciare a De Rossi per far spazio a Nocerino. Al 90’ Maggio entra in campo al posto di Nocerino. Rooney al 93’ vince un duello con Pirlo, ma mette alto. I tempi regolamentari terminano sullo 0-0.

SUPPLEMENTARI. Il primo tempo supplementare vede le due squadre soffrire la stanchezza ed i tatticismi sembrano perdersi sotto la voglia di vincere mostrata da entrambe le rappresentanze. Maggio rimedia un cartellino giallo al 94’, l’esterno del Napoli era diffidato. Gerrard soffre molto, ma resta in campo e favorisce la sostituzione di Parker per Henderson. Pirlo lancia per Balotelli al 96°, peccato per il mancato aggancio dell’attaccante che poi prova a rifarsi al 100°, il suo tiro è intercettato bene da Hart. Solo un minuto dopo Diamanti rischia di rendere indimenticabile la sua serata: il pallone sfila in area, arriva il giocatore del Bologna che anticipa tutti e stampa la palla sul palo, è il secondo per l’Italia. Il secondo tempo supplementare è dominato dall’Italia sul piano del gioco e della voglia ma il “catenaccio” inglese tiene molto e ci sono pochissime opportunità di andare a rete. La prima infatti viene registrata al minuto 114: Balzaretti mette in mezzo per Diamanti il cui tiro termina a lato. Nocerino va a rete ma l’arbitro annulla per fuorigioco. E’ l’ultima emozione dei supplementari.

RIGORI. Si va ai rigori. Ciò che l’Italia voleva evitare, come aveva sottolineato Buffon nella conferenza stampa della viglia, è stato inevitabile. Gli azzurri si apprestano a cancellare il brutto ricordo dell’europeo del 2008 in cui furono proprio i rigori a mandarli fuori. Il primo a presentarsi sul dischetto è Balotelli, Hart intercetta ma non ci arriva. Per l’Inghilterra c’è Gerrard, il capitano del Liverpool non sbaglia. Il secondo rigore azzurro è sbagliato da Montolivo, successivamente Rooney porta in vantaggio l’Inghilterra. Pirlo è il terzo rigorista, il suo cucchiaio beffa Hart. Young è il terzo inglese, la sua botta termina sulla traversa. Nocerino spiazza Hart per ilquarto calcio di rigore, è il passo decisivo perché Cole sul successivo rigore fallisce spedendo tra le mani di Buffon. L’ultimo rigorista è Alessandro Diamanti, il fantasista spiazza Hart e manda fuori dall’europeo l’inghilterra di Hogson. L’Italia è in semifinale di Euro2012. Ad attenderci ora c’è la Germania di Loew.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico