Home

Euro 2012, doppio Supermario: Italia vola in finale

Mario BalotelliL’Italia batte la Germania nella gara valida per la seconda semifinale di Euro2012 e si appresta a disputare la finale con la Spagna.

LE FORMAZIONI. Cesare Prandelli deve far fronte all’assenza di Abate reinventando la difesa con lo spostamento Balzaretti sulla fascia destra e lo schieramento sulla sinistra del giocatore della Juventus Chiellini. Al centro della linea difensiva ci sono Barzagli e Bonucci mentre è confermatissimo tra i pali Gianluigi Buffon. De Rossi è il vertice basso del centrocampo, completato da Pirlo e Marchisio. Montolivo è l’unico trequartista a sostegno delle due punte Balotelli e Cassano. Joachim Loew cambia molto rispetto alla vigilia lasciando in panchina Klose per favorire l’inserimento di Mario Gomez, aiutato nella fase offensiva da Kroos, Ozil e Podolski.Schweinsteiger e Khedira sono posti dinanzi alla difesa diretta dal portiere Neuer e composta da Boateng, a destra, Hummels e Badstuber al centro, Lahm a sinistra.

PRIMO TEMPO. Inizio di gara difficile per l’Italia che deve fare i conti con la fisicità e la tecnica del centrocampo tedesco. Al 5’ gli uomini di Loew vanno vicinissimi al vantaggio: il colpo di testa di Hummels, sugli sviluppi di un angolo dalla destra, trova impreparato Buffon, il pallone passa sotto le sue gambe ma sulla linea a salvare c’è Pirlo. Gli azzurri rischiano molto sia all’11 su pasticcio di Barzagli e Buffon che al 12esimo quando Kroos chiama al grande intervento Buffon. Nel momento più difficile gli azzurri alzano la testa ed iniziano a fare le prove generali del goal con Montolivo e Cassano. Prove generali che terminano al 20′: Cassano dalla sinistra elude la difesa avversaria con una giocata da vero fantasista, il suo cross in mezzo trova preparatissimo Balotelli che di testa trafigge Neuer e porta in vantaggio i suoi. Nella fase centrale della prima frazione l’Italia contiene e riparte e proprio su un lancio lungo, quandoBalotelli fa il bis al 36′: l’attaccante del Manchester City toglie letteralmente le ragnatele dall’incrocio dei pali con una botta precisa da 25 metri. Un goal pazzesco che regala a Balotelli quel sorriso che sembrava aver perso, ma anche un cartellino giallo per essersi tolto la maglia. La prima frazione termina così sul 2-0.

SECONDO TEMPO. I tedeschi rientrano in campo con una grande rabbia interiore e voglia di riacciuffare la gara. Il tecnico della Germania toglie Podolski e Gomez per inserire Reus e Klose. Lahm rischia subito di accorciare le distanze dopo appena 4 minuti del secondo tempo: il terzino, solo in mezzo all’area, di piatto spara alto. Cassano al 57’ lascia il posto a Diamanti. Bonucci fa fallo su Kroos e riceve il giallo al 60′, sulla susseguente punizione Kroos impegna severamente Buffon che con la traversa riesce a disinnescare il suo destro. Al minuto 63 entra anche Thiago Motta al posto di un positivo Montolivo. La Germania corre molto ed a pagare è Mario Balotelli che è vittima dei crampi, Prandelli lo sostituisce al 70′ per far posto a Di Natale. L’Italia può giocare di contropiede approfittando delle praterie che vengono concesse dai tedeschi, tutti riversati nella metàcampo azzurra, E così, al 75′, Marchisio ha l’occasione di triplicare il vantaggio trovandosi in area con Cassano praticamente libero di fare ciò che vuole, il giocatore della Juventus però si intestardisce e mette sul fondo. All’84′ De Rossi viene ammonito per fallo su Schweinsteiger ma sono i minuti della sofferenza. L’Italia si chiude dietro a difesa del suo vantaggio ed anche Thiago Motta riceve il giallo all’88′. Il catenaccio italiano tiene fino al 90′ quando però Balzaretti tocca col braccio, per l’arbitro francese Lennoy è calcio di rigore. Ozil non sbaglia ma il goal del giocatore del Real serve solo a cambiare il tabellino. Finisce 2-1 per l’Italia che vola in finale con la Spagna di Del Bosque.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico