Esteri

Il tweet di Valerie imbarazza la Francia

 PARIGI. La stampa britannica l’ha definita la nuova “war of roses”, quella francese un“vaudeville pitoyable”, ovvero un pietoso teatrino.

Altri semplicemente “Dallas all’Eliseo”. Fatto sta che lo scontro via Twitter tra l’attuale compagna del neo presidente francese, Francoise Hollande, Valerie Trierweiler, e l’ex moglie, Ségolène Royal, sta provocando non pochi chiacchiericci non solo nel mondo politico.

Tutto inizia con un Twetter velenosa di Valerie contro la Royal. Un “cinguettio” che, a detta della destra francese, ha trasformato il paese” in un operetta da quattro soldi” e la crisi di un paese “in una crisi coniugale”. Il rapporto conflittuale tra le due era cosa ben nota, ma in pochi si aspettavano un’uscita “fuori luogo” e “una caduta di stile” da parte dell’attuale compagna del neo presidente.

Ma lo sgambetto via twitter, stavolta, ha lasciato davvero il segno. Soprattutto perché è arrivato a cinque giorni dal secondo turno delle legislative, dove la Royal è messa in difficoltà nella circoscrizione di La Rochelle dallo sfidante Olivier Falorni.Secondo il quotidianoLe Parisien, il messaggio della première dame ha mandato “su tutte le furie” Francois Hollande, e messo in imbarazzo i vertici del partito socialista.

Il primo ministro Jean-Marc Ayrault ha richiamato all’ordine la compagna del presidente che, a suo parere, dovrebbe saper assumere “un ruolo più discreto”. “Queste cose non si fanno. Qui l’indipendenza non c’entra, è un gesto indecente. Royal è la madre dei quattro figli di Hollande. Che Valerie Trierweiler non lo dimentichi”, il commento del leader dei verdi Daniel Cohn-Bendit. “Abbiamo eletto Hollande, non lei, di che si impiccia?” è sbottato Jean-Louis Bianco, deputato socialista.

La Trierweiler si è difesa dicendosi stupita per tanto rumore e per leattenzioni “fuori misura”: “parlare di gelosia in questa vicenda è stupido” ha detto a un’amica giornalista dell’emittente radio RTL, “non c’è nessuna confusione tra vita pubblica e privata”.

In tutto questo teatrino, l’unica a mostrare sangue freddo è stata proprio l’ex moglie di Hollande che non ha voluto commentare il comportamento della “rivale” preferendo, invece, concentrarsi sui suoi elettori.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico