Esteri

Crisi, Fmi avverte: “Tre mesi per salvare l’euro”

Christine Lagarde WASHINGTON. Per salvare l’euro bisogna agire “in meno di tre mesi”. Lo ha detto il direttore del Fondo Monetario Internazionale Christine Lagarde in una intervista alla Cnn, commentando la previsione del finanziere George Soros secondo il quale l’Europa ha tre mesi di tempo per salvare l’euro.

Intanto, si affacciano nuovi timori sulla crisi del debito: dopo la Spagna, gli investitori temono un contagio. E la prossima vittima della speculazione potrebbe essere ancora l’Italia.

“Per costruire l’eurozona ci è voluto del tempo e il lavoro è ancora in corso”, ha proseguito il direttore dell’Fmi, che non si è voluta sbilanciare su una possibile uscita della Grecia dall’euro. “È una questione di volontà politica”, ha dichiarato. E ha ribadito che il “il pagamento delle tasse è uno strumento necessario per riequilibrare la situazione di ogni Paese, Grecia compresa”. “Bisogna ridurre il deficit fiscale gradualmente, con fermezza – ha affermato – non deve essere lo stringere la cinghia di cui tutti parlano, ma deve essere solido”.

Infine, Lagarde ha dato la sua solidarietà femminile al cancelliere tedesco Angela Merkel. Interrogata dalla giornalista della Cnn Christiane Amanpour se il cancelliere sarebbe criticato così tanto se fosse un uomo, Lagarde ci ha pensato un momento e ha poi risposto di “no”. “Penso sia una leader molto forte – ha aggiunto – una donna molto coraggiosa”, in un mondo “dominato dagli uomini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico