Cesa

Peep, Liguori: “I fatti parlano chiaro”

Cesario LiguoriCESA. Premesso che non intendevo parlare del passato, se l’opposizione intende prendersi il merito del lungo percorso che ha portato alla realizzazione del Peep se lo prenda pure.

Contenti loro! Ma di quali meriti parlano se, a fronte dell’incarico di redazione del Piano conferito nel 1999, dopo una lunghissima dormita di tutti (tecnici e politici), solo nel 2008 la Giunta approvava il Piano di zona per l’edilizia economica e popolare ed il Consiglio approvava il disciplinare di assegnazione delle aree? Inoltre, solo ben due anni dopo, nel 2010, veniva approvato il Bando per l’assegnazione di tali aree; bando che, nonostante quasi tutti gli amministratori di maggioranza fossero interessati in prima persona o con parenti diretti alle cooperative, come si evince dal traffico di entrata ed uscita dalla sala giunta, raccontato dalla delibera di Giunta numero 155 del 30 dicembre 2011, è risultato alla prova dei fatti approssimativo, poco chiaro e controverso, tanto da dare spazio ad interpretazioni contrastanti che stavano già per accendere un contenzioso tra cooperative e comune che avrebbe prolungato ancora per anni la vicenda. Tutto questo è sicuramente merito loro ed io non glielo voglio togliere.

Come è sicuramente merito loro aver perso tra il 2004 ed il 2005, sempre per la lunga dormita di cui parlavo prima, i finanziamenti a fondo perduto della Regione a favore delle cooperative.

Il sottoscritto, come giustamente sostiene l’opposizione, ribadisce che con tutta questa storia non c’entra nulla, e non ha alcun merito, o meglio responsabilità, nell’evoluzione di questa vicenda fino a maggio 2012.Di fronte ad un concreto pericolo di un contenzioso ormai certo, mi sono semplicemente limitato a mediare tra cooperative e strutture comunali, trovando le ragioni di un accordo che ha dato il definitivo via libera alla realizzazione dell’opera. Forse a qualcuno, abituato ai ritardi di cui abbiamo parlato, questa accelerazione dà fastidio, ma i fatti sono questi e ne deve prendere atto.

Il sindaco Cesario Liguori

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico