Cesa

Accesso cimitero nei festivi, l’opposizione: “Provvedimento insufficiente”

Domenico MangiacaparaCESA. “La decisione del sindaco Liguori di lasciare aperto l’ingresso di via Atellana del cimitero cittadino nei giorni festivi solo di mattina e solo quando vi sono le funzioni religiose, …

… adottata dopo l’intervento del nostro gruppo di opposizione ed a seguito di sollecitazione dei cittadini, non fornisce una risposta soddisfacente alla esigenze che sono state manifestate”, lo affermano in una nota i consiglieri comunali Domenico Mangiacapra, Enzo Guida, Antimo Dell’Omo di Progetto Democratico per Cesa.

“Uno dei primi atti della nuova amministrazione comunale è stato quello di chiudere l’ingresso storico di via Atellana, lasciando aperto solo il nuovo ingresso di via Madonna dell’Olio. Nei giorni scorsi – ricorda l’opposizione – avevamo sollecitato l’amministrazione comunale a lasciare aperto l’ingresso di via Atellana, per venire incontro alle esigenze di tanti cittadini, soprattutto persone anziane, che raggiungono il luogo di culto a piedi o in bicicletta. Avevamo evidenziato che chi raggiunge il cimitero con l’autovettura non ha problemi, dal momento che può usufruire del parcheggio di via Madonna dell’Olio, ma ci sono tante persone anziane che da sempre utilizzano l’ingresso di via Atellana più sicuro”.

Dopo l’intervento della minoranza, il sindaco Liguori ha adottato un nuovo provvedimento, quello di lasciare aperto, per alcune ore di mattina e quando si celebra la Santa Messa nella chiesa cimiteriale, nei giorni festivi questo ingresso, rappresentando che la chiusura era necessaria per ragioni di sicurezza e per problemi legati al traffico su via Atellana.

“Ribadiamo – sostengono i consiglieri dell’opposizione – che lasciare aperto il passaggio pedonale di via Atellana è una decisione opportuna e giusta. E’ insufficiente invece quella adottata dal sindaco”. Rispetto ai problemi evidenziati dal primo cittadino, i consiglieri Mangiacapra, Guida e Dell’Omo, precisano che “proprio nel caso di una eventuale calamità naturale o di pericolo, avere un altro ingresso aperto, serve per dare all’utenza una uscita di sicurezza ed evitare che tutti si accalchino verso una unica uscita”. Per quanto riguarda il problema del traffico “si ritiene che mettere in correlazione questo aspetto con l’apertura dell’ingresso di via Atellana sia solo un pretesto e soprattutto un modo per non affrontare la questione”.

“Il traffico su via Atellana ed in particolare all’esterno del cimitero – fanno notare – c’è stato anche in questi giorni di chiusura dell’ingresso. Evidentemente non è l’apertura del cancello a determinarlo. Per questo non c’è correlazione. Ma su tale punto sollecitiamo l’amministrazione comunale ad affrontare il problema, attraverso gli strumenti previsti dal Codice della Strada ed attraverso i controlli. Non è certamente chiudendo l’ingresso del cimitero che si risolvono determinate questioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico