Caserta

CASERTAna per l’Emilia: al Pinto anche Grava e Ravanelli

 CASERTA. Ci sarà anche Gianluca Grava, sabato 30 giugno, alle ore 16, allo stadio “Pinto”, per dare il suo contributo all’iniziativa “CASERTAna per l’Emilia”.

Dopo il mega- concerto a favore delle vittime del terremoto, anche la Terra di Lavoro si mobilita a favore delle sfortunate popolazioni emiliane. L’associazione “Viviamo Caserta”, con il patrocinio del Comune di Caserta, insieme a Radio Caserta Nuova, ha deciso di dar vita ad una kermesse che avrà il proprio culmine nella partita di beneficenza che vedrà protagonisti le vecchie glorie della Casertana che arrivò in serie B negli anni’90. La partita vedrà tra i protagonisti i vari Moretti ,Giordano, Statuto, Pezzella, Campilongo, Suppa, Carnevale oltre all’indimenticata “Penna Bianca”, Fabrizio Ravanelli, ed appunto il simbolo della Napoli di De Laurentis Gianluca Grava.

Le squadre saranno a disposizione dei vari tecnici Tobia, Fiorillo, Materazzi con la supervisione dello storico presidente Cuccaro, il dirigente Ferraro ed il dottore Casella. Uno spettacolo imperdibile per i nostalgici della vecchia Casertana che seppe dar lustro a tutta la Provincia ma si tratta, come detto, soprattutto di una gara di solidarietà. I 5 euro del costo del biglietto, interamente devoluti a favore della città di Carpi, rappresentano un investimento in termini di speranza e valore morale di sicuro rendimento.

Il dramma di chi ha perso tutto a seguito di un cataclisma naturale rappresenta, oggi come 30 anni fa in Irpinia, una delle più immani tragedie che un popolo sia costretto ad affrontare. Per offrire il proprio contributo, si sono subito dichiarati lieti di partecipare allo spettacolo Fausto Mesolella, Nicola Marotta, Pino Giondano e Tony Colombo, nonché diverse scuole di danza,in un evento che promette di essere di gradimento per tutta la famiglia. Con la certezza che la partecipazione sia numerosa a testimonianza la nota generosità campana, il Pinto è pronto a riabbracciare le sue glorie e a vedere il gol più importante: quello della fratellanza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico