Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Rifiuti bruciano vicino scuola: la denuncia di Uniti per Casapesenna

 CASAL DI PRINCIPE. Il comitato “Uniti per Casapesenna” denuncia l’incendio di rifiuti abbandonati verificatosi nella giornata del 13 giugno nei pressi dell’Itc “Carli” di Casal di Principe.

“Uno studente dell’istituto ha segnalato l’incendio e i fumi nocivi sprigionatisi nell’aria. – affermano dal comitato – Tra l’altro, lo stesso alunno ci ha riferito che non è la prima che accade un episodio del genere. Lì si bruciano anche pneumatici e altri rifiuti tossici, con i ragazzi che per tutto l’anno sono costretti a respirare veleni”.

Stessa questione che si verifica lungo la Variante Casapesenna-San Cipriano: “Anche lì bruciano rifiuti ogni giorno”, fanno sapere dal comitato, secondo cui sarebbe “sbaglia di grosso chi pensa che denunciare sempre tali episodi sia ripetitivo. Sbaglia chi si stanca di denunciare, chi tenta di smorzare i toni, chi vuole frenare il senso civico”.

“E’ una vergogna. – incalzano dal comitato – Tutti noi cittadini abbiamo la responsabilità morale di ciò che accade, bisogna protestare per sensibilizzare le autorità preposte ad intervenire, l’ignoranza e l’inciviltà non possono sempre dominare”.

Da qui un appello alle associazioni ambientaliste che, sottolineano dal comitato, “devono essere in prima fila nella protesta”. “Da parte nostra, – concludono – cercheremo sempre di lanciare idee e proposte risolutive in questo panorama attuale da considerare deficitario e privo di soluzioni concrete. Non basta denunciare, occorre risolvere”.

clicca per ingrandire

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico