Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, partiti e associazioni scrivono ai commissari

 CASAPESENNA. Nella mattinata di venerdì 8 giugno è stata
protocollata al Comune di Casapesenna una lettera ai commissari straordinari da
parte del Pdl, Udc, Giovane Italia, Protezione Civile, Circolo dell’ambiente,
Legambiente e Fare ambiente per metterli a conoscenza di alcuni problemi.

Ecco
in breve ciò che è stato citato nella lettera: “Il primo problema segnalato è quello del Parco della Legalità di via
Orazio. Uno spazio che doveva avere finalità di recupero di un’area importante
di Casapesenna, anche sotto un punto di vista sociale e aggregativo per le
nuove generazioni, che ad oggi è chiuso in totale abbandono. Sarebbe possibile
recuperarlo con l’affido della custodia alle associazioni ambientaliste a
titolo gratuito ed il minimo di manutenzione si potrebbe attuare a mezzo dei
Lavoratori socialmente utili alle dipendenze del comune. Un ulteriore problema
è il degrado del territorio, a tal proposito si rende indifferibile la raccolta
di pneumatici usati sul prolungamento di via Sant’Aniello onde evitare che gli
stessi siano oggetto da parte di piromani di attenzioni incendiarie tali da
provocare danni sia all’ambiente che alla salute. Un associazione molto attiva
sul territorio è la Protezione Civile, sempre pronta ad intervenire in
qualsiasi manifestazione, al fine di poter meglio operare necessita della
regolarizzazione del contratto di comodato d’uso dei locali comunali già nella
loro disponibilità, oltre che all’installazione di una linea telefonica munita
di Adsl per essere reperibili nei casi di pronto intervento ed in ultimo non meno importante, il rinnovo della polizza
assicurativa per i volontari della Protezione Civile. Infine è stato sottoposto
alla Commissione il problema della presenza dei mezzi per la raccolta dei
rifiuti presenti nell’area all’interno dello stadio comunale. Tale struttura
ogni giorno viene frequentata da numerosi concittadini per attività
sportiva/ricreativa e la presenza di detti mezzi, rappresenta una situazione di
disagio e pericolo per gli utenti, così come più volte segnalato dagli stessi.
Pertanto è stato richiesto lo spostamento degli stessi dall’area segnalata in
altro luogo idoneo alla sosta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico