Torre del Greco

Torre del Greco: frutti di mare allevati in acque inquinate

 NAPOLI. Dodici persone sono state denunciate, 1600 chili di mitili sequestrati, ed un impianto di miticoltura abusivo è stato smantellato nel corso di un’operazione dei carabinieri del servizio Navale nelle e della Guardia Costiera nella acque di Torre del Greco.

I militari, agli ordini del comandante Vincenzo Amitrano e del capitano Pierluigi Buonuomo, e gli agenti della Guardia Costiera, guidata dal comandante Francesco Cimmino, hanno messo sotto controllo la pesca di frodo e la coltivazione di mitili in acque inquinate.

1600 chili di prodotti ittici ritenuti nocivi perchè pescati abusivamente in acque inquinate e messi in vendita su banchetti ambulanti privi di ogni garanzia igienica sono stati sequestrati.

Se immessi in commercio avrebbero fruttato almeno 60 mila euro. 12 le persone denunciate, tutte già con precedenti denunce a carico, per pesca di frodo e commercio di sostanze alimentari nocive per la salute pubblica.

Un impianto di miticoltura abusivo nel mare antistante il lido “Le sirene”, lungo via Litoranea, occultato dietro una scogliera, è stato smantellato. Il responsabile è stato denunciato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico