Campania

Salerno, operaio muore folgorato: quinta morte bianca in un mese

 SALERNO. E’ la quinta vitima sul lavoro nel mese di giugno nel salernitano. Una strage silenziosa che continua a insanguinare i cantieri.

A Nocera Inferiore un operaio di 42 anni, Antonio Medoro (originario di Olevano sul Tusciano), sposato e con figli, dipendente di una ditta di Sarno, è morto folgorato da una scarica elettrica. Medoro stava operando in una cabina elettrica quando è rimasto folgorato da una potente scarica elettrica. A nulla sono valsi i soccorsi immediati. L’uomo è deceduto all’istante.

Sull’episodio indagano i carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore. Gli inquirenti devono accertare se l’operaio stava lavorando in condizioni di sicurezza e se aveva indossato tutti i presidi necessari. Operare in questi contesti è particolarmente pericoloso, per questo motivo occorrono tutte le precauzioni del caso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico