Campania

Rissa tra italiani e nigeriani con coltelli e mazze: cinque arresti

 CASERTA. Una maxi rissa è scoppiata a lunedì pomeriggio Castel Volturno, nel Casertano, all’interno del “Parco Saraceno”, una struttura residenziale dove molti appartamenti risultano occupati abusivamente e in cui convivono inquilini italiani ed extracomunitari, in particolare africani.

I carabinieri della stazione di Pinetamare e del terzo Battaglione Lombardia sono intervenuti per sedare il litigio e, alla fine, hanno arrestato cinque persone, tra cui tre italiani appartenenti ad un unico nucleo familiare e due nigeriani, che vivevano nel vicino appartamento.

Tutti occupavano abusivamente le proprie abitazioni, ridotte in condizioni fatiscenti. Si tratta di Vincenzo Marotta, 42 anni, del figlio Giuseppe, di 22, e della moglie Rosa Ferro, 46, e dei nigeriani Bob Odiase, 28 anni, e David Cordella Goldwin, 24. I cinque si sono affrontati per motivi di vicinato a colpi di mazze da baseball e coltelli. In due sono stati medicati presso la clinica Pineta Grande per ferite lacerocontuse ma nessuno è grave.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

I familiari delle vittime innocenti di camorra si appellano a Salvini: "Calpestati i nostri diritti" - https://t.co/OD1hX1GgqI

Casaluce, la Pro Loco premia l'atleta Giovanni Improta - https://t.co/O3tRN9HOMC

Aversa, De Angelis: "In arrivo nuovi gettacarte lungo le strade" - https://t.co/nCfFNRtfHe

Bancarotta fraudolenta, arrestato l'immobiliarista aversano Giuseppe Statuto - https://t.co/Y9Z36RHdWQ

Condividi con un amico