Campania

Alessandro Casillo: l’esordio dal vivo al “Campania”

Alessandro CasilloCASERTA. L’emozione gliela leggi sul volto quando lo incontri mentre prova prima di esibirsi per la prima volta live: Alessandro Casillo, dopo la vittoria dell’ultima edizione di Sanremo nella categoria giovani, ritorna al centro commerciale “Campania” di Marcianise, in provincia di Caserta, per il suo esordio dal vivo.

Fuori dal camerino migliaia di ragazzine, sue coetanee, lo hanno atteso per tutto il pomeriggio, cantando a squarciagola ogni singola parola delle sue canzoni. E dire che solo il giorno prima ha compiuto 16 anni, scegliendo la serata del primo concerto per viverlo e festeggiarlo con chi lo sostiene e lo segue da due anni. Dalla sua prima esibizione sul palco di “Io Canto”, fino alla serata in cui ha strappato la vittoria a tanti giovani talenti sul palco di Sanremo.

Alessandro è un adolescente come tanti che sta facendo della musica una professione. In questo momento per lui è tutto troppo bello, forse nemmeno riesce a rendersi conto e a realizzare quanto sta accadendo. E quando gli si dice che sono in tanti ad aspettarlo in “Piazza Campania”, lui risponde: “Sono contento, sono carico. Sono partito da casa con una buona dose di adrenalina. Voglio festeggiare con tutti loro il mio compleanno”. D’un tratto lo vedi sul palco: a primo impatto potrebbe sembrare un adolescente tipo. Camicia di jeans, pantaloni comodi e scarpe da ginnastica. Poi ascolti la sua voce, accompagnata da due chitarristi, la passione e l’emozione che ci mette quando canta, e diventa comprensibile quel delirio che lo avvolge. Le prime parole dal palco sono proprio per i suoi fan.

Tra una canzona inedita e qualche cover, Alessandro non manca di dedicare un pezzo ai suoi genitori, sempre accanto a lui in questa grande avventura. E sono proprio loro i suoi primi sostenitori. L’emozione che leggi nei suoi occhi mentre si scatena e si diverte sul palco è la stessa che si percepisce in quelli della madre, che, orgogliosa, lo guarda mescolandosi tra le fan. I flash e le lacrime sono all’ordine del giorno per Casillo che, anche durante la sua prima esibizione live, è stato sommerso di regali, cartelloni, frasi, saggiamente raccolti dal padre.

“A casa – racconta la madre – siamo sommersi di lettere, regali di ogni genere. Ormai conoscono bene i suoi gusti, il suo modo di vestire. Quello che gli piace e quello che non preferisce”. Il successo è arrivato da subito: nel 2011 esce il suo primo lavoro discografico intitolato “Raccontami chi sei”, contenenti cinque brani scritti dai fratelli Matteo, Bassi e Maurizio Bassi. La svolta è segnata con la pubblicazione del primo album “E’ Vero” contenente il successo sanremese. Tra i brani nove inediti ed unacoverdi“Tarzan Boy”deiBaltimora. Il 5 maggio 2012 ha partecipato all’evento “Trl awards 2012”.

E, a giudicare dal singolo in rotazione radiofonica “Mai”, la carriera di Casillo è tutta in salita. Alessandro ricambia tutto questo affetto postando e raccontando le sue sensazioni sulla pagina del social network Facebook, dove, postando una foto del suo concerto: “Ciao! E’ stato un week-end lungo ed indimenticabile! :) Voglio ringraziare ancora tutti quelli che erano a Caserta, per il loro affetto, per i regali, per una delle serate più belle della mia vita. Grazie, grazie, grazie. E tra pochi giorni ci vediamo a Torino e a Pisa! Vi voglio bene e vi abbraccio forte. Ale”.

Alessandro Casillo live al “Campania” – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico