Campania

Addio ad Amato Lamberti: simbolo della lotta anticamorra

Amato LambertiNAPOLI. Dopo una lunga malattia si è spento, all’età di 69 anni,Amato Lamberti, sociologo, ex presidente della Provincia di Napoli.

Nato in Piemonte, a San Maurizio Canavese, il 6 aprile 1943, Amato ha vissuto in Campania sin dal 1958, quando la sua famiglia si trasferì a Salerno. È stato docente di Sociologia della devianza e della criminalità presso la Facoltà di Sociologia dell’Università “Federico II” di Napoli. Ha fondato e diretto l’Osservatorio sulla Camorra della Fondazione Colasanto.

Grande la sua passione per la politica. È stato, infatti, uno storico esponente e fondatore dei Verdi in Campania per i quali è stato “assessore alla Normalità” al comune di Napoli dal 1993 al 1995 e presidente della Provincia di Napoli dal 1995 al 2004 che risanò dopo il dissesto finanziario causato dalla precedente amministrazione.

Di Lamberti va ricordata la battaglia feroce contro la camorra nelle istituzioni e nella politica che lo portò a realizzare anche la prima “cassetta anticamorra” a Napoli e il disprezzo per i privilegi della casta rifiutando autisti ed altri benefit. Ad esempio, anche da presidente della Provincia si muoveva con mezzi propri e quando qualche volta arrivava in ritardo ad un appuntamento era solito spiegare che purtroppo non aveva trovato parcheggio con la sua macchina.

I funerali saranno celebrati nel pomeriggio di venerdì nella chiesa dei Salesiani di Salerno.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico