Aversa

Villano (Pd): “Combatteremo consorterie familiari e affaristiche”

Marco VillanoAVERSA. Riceviamo e pubblichiamo la sintesi dell’intervento che Marco Villano, giovane consigliere comunale di opposizione del Partito Democratico, ha tenuto durante la seduta di insediamento del nuovo Consiglio comunale di Aversa.

Sono stato eletto nella lista del Partito Democratico, di cui mi trovo oggi ad avere in questo Consiglio la responsabilità della piena rappresentanza. Tutti ringraziano i loro elettori: è giusto e rituale. Ma noi abbiamo una duplice ragione per farlo. La prima è semplicemente che ci hanno dato fiducia, malgrado tutto, richiamandoci alla nostra responsabilità di grande forza nazionale, che non può nascondersi o gingillarsi in pratiche deviate soprattutto in…tempo di guerra.

Il Partito Democratico, sotto ogni campanile d’Italia, al governo o dall’opposizione, deve dare un contributo di grande spessore politico e morale per l’uscita da questa crisi pesantissima, che sta portando sofferenza nelle case e rischia di travolgere equilibri democratici e valori radicati, su cui il nostro Paese si è costruito.
Ma la seconda ragione, per cui ringraziamo i nostri elettori, è che essi, dandoci fiducia, ci hanno anche indicato la strada da seguire. Basti pensare che poco meno della metà dei voti ricevuti sono andati a due giovani candidati. Il mandato è chiarissimo: l’indicazione di radicale cambiamento è inequivocabile e perentoria. Il nuovo Pd in questo Consiglio farà esperienza in fretta.

Lei, signor Sindaco, è chiamato a una grande responsabilità, perché conosce bene i limiti e le storture dell’azione amministrativa svolta nell’ultimo decennio. La città risuona ancora delle parole forti che lei si è scambiato, a più riprese e su questioni importanti, con il sindaco precedente. Perciò, certo non può dire e siamo certi che non dirà: “Non sapevo…”.

In un certo senso si è obbligato a una discontinuità nella strategia e nello stile amministrativo. Fra pochi giorni ascolteremo le sue linee programmatiche. Ci auguriamo che in esse ci sia ciò che ad Aversa serve. In questo caso, l’opposizione potrà offrire il contributo di idee e proposte utili, nell’assoluta chiarezza e distinzione dei ruoli, per un rapido e profondo rilancio della nostra città. Diversamente la nostra opposizione sarà decisissima. Aversa ha bisogno di voltare pagina. Lo abbiamo urlato prima e durante la campagna elettorale, e lei lo sa bene.

Ma una cosa le diciamo, fin d’ora, con estrema chiarezza. Noi siamo consapevoli che il nostro peso numerico potrebbe indurla a considerare marginale l’ascolto delle nostre ragioni. Sarebbe un grave errore, non lo commetta. Il nuovo Partito Democratico lavorerà seriamente a stretto contatto con la cittadinanza. Faremo arrivare in quest’aula i bisogni che dovessero essere ignorati o mortificati. Terremo sempre dritta la barra verso l’obiettivo strategico di portare la nostra città nell’arena della competizione globale, fuori della quale non c’è oggi alcuna possibilità di avviare uno sviluppo territoriale forte e durevole.

Ma il tratto distintivo del nostro profilo sarà quello della chiarezza e della trasparenza dei rapporti tra maggioranza e opposizione. Tutto dovrà svolgersi sempre alla luce del sole. Ai cittadini aversani assicuriamo, fin d’ora, l’impegno del Partito Democratico per un rinnovamento profondo dell’amministrazione cittadina e del costume politico, dando forza alle voci più deboli: a chi non ha lavoro perché lo ha perso o perché non lo ha mai avuto; a chi, come imprenditore, in questa crisi rischia il tracollo; a chi è nello…stato di colpa di essere giovane.

Ma il Partito Democratico s’impegna anche a combattere le consorterie familiari e affaristiche che sfigurano la vita e la stessa presentabilità della nostra città. Lei sappia, signor Sindaco, che con questo risultato elettorale, esse ritengono di essersi assicurato il prolungamento dei loro privilegi e del loro potere in città per altri cinque anni.

Si sbagliano, signor Sindaco? Glielo dimostri fin dai primi passi della sua Amministrazione.

I cittadini aversani, tutti, anche quelli che hanno votato Sagliocco, vogliono capire questo prima ancora di ascoltare le sue linee programmatiche.

Auguri di buon lavoro, per il bene della nostra città.

Marco Villano, consigliere di opposizione del Partito Democratico

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico