Aversa

Vicesindaco all’Udc: in lizza De Cristofaro e Palmieri

Orlando De CristofaroDomenico PalmieriAVERSA. L’attesa è per questa sera, quando il gruppo consiliare del Popolo della Libertà, si incontrerà per l’ennesima volta per decidere a quali cariche “concorrere”, ossia tre assessorati o due assessorati e la presidenza del Consiglio comunale e i criteri per accedervi.

Per quest’ultima alternativa sarebbero solo Elia Barbato e Nicla Virgilio, entrambi aspiranti alla poltrona più alta del civico consesso. Alla fine, quindi, potrebbe passare la linea dei tre assessori che sarebbero scelti secondo l’esperienza e i risultati dei candidati consiglieri comunali non eletti, perché, al momento, gli eletti non intenderebbero dimettersi.

Scontata la presenza anche di qualche ex assessore della passata giunta Ciaramella. Ma problemi di non poco conto vi sono anche nell’Udc, dove sono vi sono più pretendenti con minori posti. A rimanere fuori, alla fine, potrebbe essere il consigliere provinciale Luigi Menditto, che ha scelto di non candidarsi al consiglio comunale.

Dentro, allora, Orlando De Cristofaro e Mimmo Palmieri, con la speranza della carica di vicesindaco. Ancora aperta la vicenda dell’assessorato al Nuovo Psi che dovrebbe essere “scontato” da ‘Noi Aversani’ al quale si vorrebbe “addebitare” il sindaco, anche se a indicare Sagliocco era stata l’Udc e non è detto che, alla fine, il partito di Zinzi non paghi questa ‘nomination’.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico