Aversa

Spezzaferri: “Zinzi snobba l’Aversa Normanna”

Giovanni SpezzaferriAVERSA. In qualità di presidente della Aversa Normanna, ed in totale condivisione con l’amministratore delegato Alfonso Cecere, nel prendere atto delle dichiarazioni diffuse a mezzo stampa dal presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, con cui, rivolgendosi all’azienda Acqua Lete, …

… la invita a sostenere economicamente lo sport di Terra di Lavoro, Giovanni Spezzaferri si dichiara “stupito che tali efficaci esternazioni si rivolgano esclusivamente ad alcune delle realtà sportive presenti nella provincia di Caserta, ovvero la Juve Caserta e la Casertana calcio”.

“Sono costretto a constatare, – continua Spezzaferri – con enorme dispiacere ed ancora una volta, come ci si dimentichi proprio della società granata che, con enormi sacrifici, spirito di abnegazione e lealtà sportiva, è arrivata a solcare i campi di calcio della Lega professionistica e che a farlo sia proprio il presidente della Provincia di Caserta, cioè colui che dovrebbe rappresentare al meglio gli sforzi di tutti coloro che cercano di far emergere le tante positività presenti in Terra di Lavoro”.

“La nostra società è partita dalle serie dilettantistiche usufruendo unicamente delle esperienze professionali e manageriali dei quadri dirigenti, i quali hanno posto a disposizione della realtà aversana (e quindi della provincia di Caserta) un patrimonio di idee e organizzativo idoneo a creare sviluppo umano e crescita personale per i tanti giovani amanti dello sport”.

“Non si deve inoltre sottacere l’enorme sacrificio dei cittadini e tifosi aversani che hanno sempre, con passione e abnegazione, dato il proprio apporto alla squadra, rendendo la società fiera di avere un tale pubblico”.

“Le affermazioni del presidente della Provincia creano, in questo senso, un grave danno alla società, ai tifosi ed all’intera città che si vede così completamente dimenticata dalle sue più importanti e rappresentative istituzioni”.

“Con questo, non intendo assolutamente sminuire il blasone sportivo di Juve Caserta e Casertana, società che per anni hanno portato in alto il nome di Terra di Lavoro, ma affermare con forza che è giunto il momento di una presa di coscienza in cui si riconoscano all’Aversa Normanna i meriti che le competono”.

In Provincia di Caserta, infatti, la società granata è la sola a disputare un campionato professionistico nazionale di calcio, tra l’altro per il sesto anno consecutivo, potendosi anche avvalere di una storia che, seppur recente, è impreziosita da prestigiosi successi (uno Scudetto, la vittoria di un Campionato e di una Coppa Italia), i quali hanno dato lustro in tutta Italia non solo ad Aversa ma anche alla Provincia di Caserta, cui la città normanna fa parte come secondo comune per numero di abitanti ed importanza.

“Ritengo che l’onorevole Zinzi non abbia valutato adeguatamente gli effetti di distorsione economica, nel libero mercato delle sponsorizzazioni sportive, derivanti dall’indirizzo politico dato per l’impiego d’investimenti privati solo a beneficio di ben individuate società sportive della città di Caserta, tralasciando invece la squadra normanna, che ha un bacino di utenza enorme nel relativo settore calcistico”.

“Nell’auspicare che la massima carica di rappresentanza degli interessi esponenziali della nostra provincia, ovvero il Presidente della Provincia di Caserta, non abbia volontariamente dimenticato la società granata nella sua pubblica richiesta all’azienda Acqua Lete di sostegno allo sport casertano, chiedo fortemente alle Istituzioni politiche ed amministrative della città di Aversa, nelle sue varie componenti istituzionali, attivarsi presso l’onorevole Zinzi per ottenere il giusto riconoscimento della nostra ‘terra’ ed, in particolare, delle sue articolazioni impegnate nel settore sociale e sportivo”.

“Non ritengo giusto – conclude Spezzaferri – che l’Aversa Normanna sia penalizzata da comportamenti che, dando rilievo solo ad alcune componenti del panorama della provincia, sono idonei a ledere l’immagine sportiva e professionale che la società granata si è faticosamente costruita nel tempo e sul campo, basandosi unicamente sulle proprie forze morali ed economiche”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico