Aversa

Parterre d’onore per il saggio di fine anno all’Alberghiero

 AVERSA. Tre giorni di esami di qualifica del terzo anno conclusivo all’istituto Alberghiero”Drengot” di Aversa.

Sono intervenuti, invitati dalla dirigente scolastica della scuola Preziosa Diana, il provveditore agli studi, Piscitelli, il sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco, l’assessore provinciale alla pubblica istruzione Cincotti, il direttore generale della provincia di Caserta Sandrino Diana, il consigliere provinciale Michele Menditto, il consigliere comunale Michele Galluccio, e la commissione interna composta da docenti della scuola.

“Ogni anno, al termine dell’anno scolastico – ha affermato la dirigente Diana – oramai è diventata una nostra consuetudine invitare le personalità della nostra provincia: le istituzioni, i dirigenti scolastici dell’aversano, le associazioni, i docenti, e fornire loro la conoscenza diretta di come la nostra scuola forma le nuove leve professionali che verranno inserite nel mondo del lavoro. Sono estremamente orgogliosa della mia scuola, dei miei ragazzi e del personale docente e non docente che instancabilmente insieme a me porta avanti tante iniziative nel corso di un intero anno scolastico. E ci tengo a chiudere il terzo anno di conseguimento della qualifica professionale invitando a scuola le personalità del nostro territorio, far toccare con mano ciò che si fa e si elabora presso l’Alberghiero di Aversa e dei risultati che si raggiungono anno dopo anno”.

Il menu del pranzo organizzato e diretto dai docenti di cucina Molitierno, D’Amore, Pagano e servito dal direttore di sala, Ferrandino, è stato di alto gradimento degli ospiti che hanno apprezzato tutti i piatti preparati e serviti dagli alunni delle classi terze (3^A cucina, 3^C cucina, 3^C sala, 3^A-B-C ricevimento). Al momento del servizio ai tavoli gli studenti spiegavano agli illustri ospiti, non senza emozione, la preparazione e gli ingredienti per preparare le pietanze. Si sono distinti gli alunni De Pasquale, Bizzarro e Sanseverino che, coadiuvati dai propri insegnanti-chef, hanno presentato la pietanza che ha avuto l’applauso maggiore della mattinata, e cioè il piatto delicato dell’antipasto, vera e propria primizia e spettacolarità: “La fresella destrutturata con tentacoli di polipo arrostito e rucola cristallizzata”.

Il percorso didattico preparato per l’esame si è concluso con un dolce che ha lasciato la bocca aperta a tutti gli invitati lo “Spuma di formaggio al caffè con biscuit charlotte e cioccolato serigrafato”. Al termine del pranzo la preside Diana ha voluto ringraziare il provveditore Piscitelli e il sindaco Sagliocco per la loro presenza nella sala ristorante della scuola e tutti i ragazzi per la professionalità, l’attaccamento e la serietà che mettono nell’ essere studenti dell’alberghiero. Un grazie particolare lo ha rivolto ai docenti di cucina, agli assistenti e ai suoi più stretti collaboratori.

“E’ stato piacevole – ha commentato il sindaco Sagliocco – degustare le pietanze sapientemente preparate dagli allievi dell’alberghiero. Ho potuto personalmente constatare come quest’Istituto sia una delle eccellenze del nostro territorio e fucina di futuri protagonisti sulla scena nazionale, perché no, internazionale, dell’ospitalità alberghiera ed enogastronomica”. Il primo cittadino normanno si è complimentato con i ragazzi e con i loro docenti, dopo aver degustato ed essersi intrattenuto a lungo a parlare con loro sull’attività svolta nel corso dell’intero anno scolastico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico