Aversa

Movida, i gestori dei locali: “Bene i controlli ma non estremizzare”

 AVERSA. “Ringraziamo l’amministrazione comunale per il nuovo piano
di viabilità che coinvolge il centro storico ed in particolare piazza
Normanna”.

A parlare Carlo Girone e Giovanni Marabini, gestori del “Jet Lag”,
uno dei locali della movida aversana. I due imprenditori continuano: “Il
dispositivo di chiusura della zona al traffico veicolare in vigore il fine
settimana è stato accolto con entusiasmo sia da tutti i proprietari dei locali
di piazza Normanna e dintorni, che dagli avventori degli stessi che hanno
accettato con piacere di lasciare l’auto a qualche metro di distanza pur di
trascorrere la serata in piena tranquillità, senza doversi preoccupare del
transito delle auto e dei motorini”.

“Noi gestori – sottolineano Girone e
Marabini – siamo dei giovani imprenditori che abbiamo avuto il coraggio di
investire in una zona che fino a qualche mese fa era, economicamente, morta.
Adesso, però, bisogna controllare la movida, cercando di ottemperare alla
esigenze di tutti: imprenditori, giovani avventori dei locali ed anche
residenti della zona. Il tutto però deve avvenire in modo ordinato e tranquillo
senza demonizzare né i giovani che frequentano locali come il nostro o noi
giovani imprenditori che dobbiamo sentirci tutelati dai controlli posti in
essere negli ultimi periodi senza temere gli stessi, che non devono essere
estremizzati”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico