Aversa

Fiorenzano (Gd): “Il risultato di Cella è merito di tutta la coalizione”

Pasquale FiorenzanoAVERSA. Nella recente tornata elettorale del 6 e 7 maggio i Giovani Democratici di Aversa, in linea con l’indicazione e la scelta del Partito Democratico e soprattutto in un’ottica di coalizione vera di centrosinistra, …

… hanno offerto il loro contributo elettorale ed organizzativo in modo pieno, efficace e soprattutto di ampio valore al candidato sindaco Salvino Cella.

Lo abbiamo fatto pur non condividendo alcune impostazioni e alcuni passaggi politici avvenuti nei mesi precedenti che sembravano quasi imporre una candidatura piuttosto che altre. Lo abbiamo fatto per forte appartenenza alle nostre idee e ai nostri valori ma soprattutto perché credevamo come crediamo tutt’ora di costruire un’identità politica nuova nella nostra città.

Ebbene, abbiamo letto con stupore e soprattutto con preoccupazioni la serie di comunicati che Cella e l’Italia dei Valori si sono scambiati a mezzo stampa. Le nostre preoccupazioni sono concrete. Sia chiaro, lungi l’idea da parte di nostra di voler giocare al bersaglio da colpire. Per noi non esistono nemici ma solo dirigenti politici che possono avere o non avere la nostra stessa visione delle cose, ma un appunto ci appare doveroso e opportuno.

Non consentiamo in alcun modo proclamazioni di successi personali. Il risultato elettorale della lista civica che ha sostenuto Cella è secondo me un dato importante da tener conto e da non sottovalutare. Ma il dato politico che ha portato al 33% il nostro, e ribadisco nostro, candidato a sindaco è anche il frutto dell’impegno che i militanti, i dirigenti, i candidati dei partiti del centrosinistra hanno messo in campo.

Abbiamo riconosciuto a Cella l’ipotetica figura di guida della nostra città ma naturalmente ad esso abbiamo attribuito la principale figura oppositivo all’amministrazione Sagliocco. Oggi vogliamo sapere esplicitamente come stanno le cose.

Vogliamo sapere se siamo dinnanzi all’ennesima “magia” della politica o siamo ancora dinnanzi ad un progetto serio che voglia ricostruire un’alternativa nella città di Aversa.
Vogliamo innanzitutto sapere se chi si è candidato con un slogan molto chiaro, No a Zinzi, No a Cosentino, oggi la pensa ancora in questo modo.

Vogliamo saperlo noi per poterlo far sapere alle persone che come noi hanno riposto fiducia, appartenenza e un barlume d’ideale nella propria cabina elettorale.

Nel caso di risposte negative non ci faremo trovare impreparati e con la guida del neo Consigliere Marco Villano, riprenderemo ciò a cui abbiamo dato vita in campagna elettorale.

Pasquale Fiorenzano, presidente provinciale dei Giovani Democratici

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico