Aversa

Cimitero, parcheggiatori abusivi “braccati”

 AVERSA. Quando il gatto non c’è i topi ballano. Devono avere pensato così i parcheggiatori abusivi comparsi nelle due aree di sosta a pagamento antistanti il cimitero cittadino appena ha avuto avvio l’ordinanza sindacale 114/2012, …

… che dal 27 maggio ha reso gratuita, anche in quelle aree, la sosta nei giorni festivi. Sostituendo i parcometri, gli abusivi hanno chiesto il pagamento della sosta agli automobilisti dando vita ad un cambio di guardia non gradito ai visitatori del luogo sacro.

Un cambio che, però, è durato lo spazio di un mattino. Perché, informato della cosa, il primo cittadino ha incaricato la polizia municipale di controllare la zona. Così nella mattinata domenicale ben tre automezzi della polizia urbana hanno presidiato le due aree di sosta, impedendo gli abusi. Con loro era anche il sindaco Giuseppe Sagliocco.

Arrivato a sorpresa, quasi alla fine della mattinata, il primo cittadino si è trattenuto a lungo con gli operatori della polizia urbana per toccare con mano il risultato dell’azione di prevenzione che proseguirà nelle prossime settimane per dare un preciso segnale e chi della illegalità intende fare un modo di vivere.

E, come annunciato del sindaco, dopo aver fatto chiarezza con gli abusivi, le attenzioni della polizia municipale saranno rivolte a mendicanti, lavavetri e venditori di merce varia di stanza ai semafori. Perché la legalità ad Aversa non deve essere un optional.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico