Villa Literno

Il Comune aderisce all’Ats per i finanziamenti europei

Nicola TamburrinoVILLA LITERNO. Il Consiglio Comunale di Villa Literno, nella seduta di venerdì 4 maggio, ha approvato il Regolamento comunale del servizio idrico integrato, con i voti favorevoli della maggioranza e l’astensione del gruppo di minoranza.

“Si tratta di un passaggio necessario per arrivare celermente all’installazione dei contatori – ha dichiarato il sindaco Nicola Tamburrino – a prescindere da chi sarà poi la società fornitrice dell’acqua e dalle altre procedure in essere”. Nel corso della discussione sono state recepite anche alcune osservazioni dei consiglieri di minoranza, come la possibilità di pagare le bollette e ricevere la modulistica via Internet.

Modificato poi il Regolamento per l’erogazione dei contributi in materia di assistenza sociale. Il vecchio documento (risalente al 1992) sentiva infatti il peso degli anni: oltre ad equiparare i parametri alla nuova situazione economica, l’indirizzo dell’amministrazione è stato quello di ricondurre ogni decisione ad un’istruttoria dell’ufficio competente, poi approvata dalla giunta comunale, al fine di evitare eventuali ingiustizie nell’erogazione dei contributi. “La crisi economica accentua le necessità dei più deboli – ha dichiarato l’assessore ai servizi sociali Nicola Griffo – sarà quindi nostra premura destinare in bilancio sempre più fondi all’assistenza, compatibilmente con le condizioni economiche dell’ente, che pure non sono rosee”.

Il civico consesso ha poi approvato il Regolamento per la disciplina dell’affidamento degli incarichi legali, che, dopo l’eliminazione delle tariffe degli avvocati, consente di stabilire importi massimali per ciascuna tipologia di incarico di spesa ogniqualvolta l’Ente avrà bisogno di supporto legale. Sarà istituito un vero e proprio Albo degli avvocati, cui potranno aderire tutti coloro i quali produrranno manifestazione di interesse. La proposta è stata approvata all’unanimità, con il plauso dei consiglieri di minoranza.

Unanimità anche per la proroga trimestrale della convenzione fra Villa Literno e Villa Di Briano per l’ufficio unico di segreteria comunale: l’amministrazione ha voluto ridurre i termini del rinnovo (che prima era di sei mesi) per avere la possibilità, fra 90 giorni, di valutare una eventuale modifica, visto che sta emergendo la necessità di avere una sempre maggiore presenza del segretario generale.

Infine, all’ultimo punto, i consiglieri hanno approvato (anche stavolta all’unanimità) la proposta di protocollo d’intesa per la costituzione di una “Associazione temporanea di scopo tra enti di un comprensorio”, nell’ambito delle politiche europee di coesione 2007-2013. L’obiettivo è unire gli sforzi per presentare proposte e progetti più appetibili e che abbiano maggiori probabilità di essere finanziati. Oltre a Villa Literno, fanno parte dell’Ats i Comuni di Cancello Arnone (referente e coordinatore), Castel Volturno, Cellole, Falciano del Massico, Francolise, Giano Vetusto, Grazzanise, Sessa Aurunca e Santa Maria La Fossa. Altri potranno aggiungersi in seguito.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, il sindaco Moretti in campo con la sua lista: "Ho già una rosa di 20 candidati" - https://t.co/h1LdDg6Iqh

"La Radiologia per il riscatto della Terra dei Fuochi": congresso medico a Marcianise - https://t.co/PkXp4V5sH9

Aversa, De Angelis: "Premieremo la classe più 'green' del Secondo Circolo" - https://t.co/KqdZecGGlW

Trentola Ducenta, Bottigliero presenta i candidati Catalano, Mare, Iuliano e Abate - https://t.co/X03vtirYsH

Condividi con un amico