Trentola Ducenta

Pupia intervista Gianluca Capozzi

Gianluca CapozziTRENTOLA DUCENTA. Gianluca Capozzi è stato il protagonista dei festeggiamenti a Trentola Ducenta lo scorso15 maggio.

Per l’occasione l’artista partenopeo ha rilasciato un’intervista a Pupia.tv, parlando dei suoi successi e dando qualche piccola anticipazione del nuovo album.

A seguire le immagini:

Intervista a Gianluca Capozzi (15.05.12) – VIDEO

BIOGRAFIA. Gianluca comincia il suo percorso artistico all’età di 17 anni come cantante da piano bar, attività che gli consente di accrescere la sua già notevole attitudine al canto. Nel 1996, appoggiato dalla casa discografica Zeus Record, decide di realizzare il suo primo disco da cantautore intitolato A spasso nell’anima, che raggiunge buoni risultati nel mercato campano vendendo 10.000 copie in pochi mesi.

Gli ottimi esiti del primo progetto discografico gettano le basi per il secondo, che si concretizza nel 1998, con l’uscita del cd Sono come sono, disco che non tradisce le attese e supera in vendite il precedente album raggiungendo le 15milacopie nei primi sei mesi. È inevitabile che al successo discografico segua una lunga serie d’esibizioni dal vivo che contribuiscono a rafforzare l’identità artistica del cantautore che gia sembra avere un feeling speciale con il palco e con il suo pubblico e di mostrare, inoltre, una notevole disinvoltura in scena.

Con l’arrivo del terzo disco, Ogni giorno di più, il grafico vendite curva decisamente verso l’alto fino a sfiorare le 25mila copie che, per un prodotto pubblicizzato solo su di un territorio ridotto come l’hinterland napoletano, sembrano un traguardo di tutto rispetto.

Dati gli ottimi risultati discografici l’artista comincia ad apparire in programmi su tv Rai e Mediaset come: Cominciamo Bene (Raitre), La vita in diretta (Raiuno), Inviato speciale (Italia 1), In famiglia (Raidue), L’alieno (Italia 1), Lucignolo (Italia 1) ed altri. Inevitabile l’interesse nato da parte di altre etichette discografiche per il giovane artista dal promettente futuro: infatti, Capozzi passa con la “Brc Italia”, con sede in provincia di Roma. Il cd prodotto dalla suddetta etichetta discografica è datato maggio 2002 ed è intitolato Sarò musica, dal quale è stato estratto il singolo Resta, trasmesso da diverse emittenti radiofoniche campane e nazionali di spicco come: Radio Italia, Radio Subasio, Radio Kiss Kiss Italia, Radio Kiss Kiss Network, Radio Marte, Radio Crc, Radio Quinta Rete, Radio Club 91, ed inoltre il video del suddetto singolo è stato programmato sul canale satellitare Video Italia, rete televisiva della suddetta Radio Italia. Il secondo singolo di quest’ultimo disco entra in classifica a Radio Kiss Kiss Italia in buona posizione, scavalcando anche diversi big della musica italiana.

Alla fine dell’anno 2005 viene pubblicato l’album Sei, col quale Capozzi conferma le sue doti da cantante e compositore, in quest’ultimo ruolo affiancato dal fratello Massimiliano.

Nella stagione teatrale 2007-2008, partecipa ad un musical intitolato Uno di noi e diretto dal regista Peppe Celentano, ispirato alla vita del calciatore Fabio Cannavaro. All’interno tre brani inediti sono cantati da Gianluca: Uno di noi; Non voglio consigli; ‘O tiempo nun se pò fermà.

Nel maggio 2008 esce il video della canzone Io ci sarò, brano che riscuote notevole successo[senzafonte] e presentato ai propri fans durante un concerto al Palapartenope. Il 26 giugno 2009 esce in tutte le radio italiane il nuovo brano Di te, la regia del videoclip è firmata dal regista Claudio D’Avascio. Nello stesso anno compare, vestendo i panni di un poliziotto, nella serie televisiva La nuova squadra (ottava puntata). Nel mese di dicembre dello stesso anno esce il brano E poi arrivi tu, pubblicato per partecipare alla selezione Nuova generazione del Festival di Sanremo 2010.

Il 25 maggio 2010 è uscito il suo nuovo album, E poi arrivi tu, che ha debuttato alla posizione numero 39 della classifica ufficiale Fimi. Il 23 luglio dello stesso anno partecipa al Venice Music Awards (andato in onda su Rai2), esibendosi con il brano Era ieri; dopo l’esibizione riceve il Premio Special Comune di Venezia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico