Trentola Ducenta

Pellegrino: “Tranquilla Fli, resto all’opposizione”

Giuliano PellegrinoTRENTOLA DUCENTA. “Tranquilli amici di Fli, sono stato eletto in minoranza e tale resterò”. Parole del consigliere di opposizione Giuliano Pellegrino, che replica alle recenti dichiarazioni del coordinatore cittadino di Futuro e Libertà, Michele Apicella.

Quest’ultimo ha accusato Pellegrino e l’altro esponente della minoranza, Michele Conte, di aver “sovvertito in Consiglio comunale la decisione, presa congiuntamente all’altro gruppo di minoranza, di esprimere voto contrario al bilancio”. Un comportamento definito da Apicella “ambiguo e non rispettoso del proprio ruolo di opposizione”.

“Il coordinatore di Fli nelle sue dichiarazioni ha lasciato intendere presunte contiguità future tra il sottoscritto e la maggioranza. In proposito lo invito a stare tranquillo, poiché non succederà”, commenta Pellegrino, che spiega: “Di solito l’opposizione vota contro il bilancio a prescindere dai suoi contenuti. Ma proprio perché faccio parte dell’opposizione e fino ad ora, nel rispetto e nella tutela dei cittadini, siamo stati costruttivi e propositivi, una volta entrati nel merito della discussione, quando il sindaco ha illustrato il bilancio in cui si riducevano i costi della Tarsu, dell’acqua, della spesa amministrativa, avvertendo il momento di crisi profonda che stiamo attraversando, mi sono sentito in dovere, proprio nel rispetto dei cittadini, di astenermi”.

“E, a proposito di ambiguità e intenzioni future, – conclude Pellegrino – queste vanno ricercate in altri personaggi che vivono di politica, anche di maggioranza, dei quali, comunque, nessuno vuole le poltrone. Dice bene il presidente del Consiglio comunale Eramo, che qui si vive male la politica, la si intende sempre in modo conflittuale e sospettoso”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico