Succivo

Parte la grande estate dell’Atellana Volley

 SUCCIVO. Nonostante l’attività agonista sia giunta al termine, all’appello manca la categoria under 13 femminile. La formazione brillantemente allentata dall’allievo allenatore Nadia D’Ettore si è guadagnata l’accesso alla fase finale classificandosi al primo posto nella regular season.

Le giovani leve si sono molto impegnate durante l’anno ed hanno vinto il girone mostrando molto entusiasmo. A dimostrazione che la qualità in casa dell’Edil Atellana Volley, non è un optional) L’Edil Atellana Volley non si ferma. Molte, infatti, sono le proposte di divertimento che la società pallavolista succivese offre ai bambini non solo di Succivo. La prima iniziativa è già in corso d’opera con la seconda edizione del torneo di calcetto riservato alle categorie 99/00/01, 2002, 2003, 2004, 2005.

Protagonisti e ospiti (il torneo è a invito e non ha nessuno scopo di lucro)ovviamente i padroni di casa dell’Atellana, Carinaro Sport, Red Devils e l’Asd Città di Sant’Arpino Calcio. Lo spettacolo dei piccoli calciatori va in scena tutte le sere escluso sabato e domenica fino al 15 giugno, teatro della manifestazione, il “Palavolley” di Succivo. Il prossimo grande appuntamento proposto dall’Edil Atellana Volley è con il “campus estivo”.

Il “Campus Estivo” dell’Asd Atellana Volley vanta già numerose imitazioni, ma la formula originale proposta dalla società rossoblù continua a essere un vero e proprio marchio di qualità che riscuote successo sempre crescente. Anche quest’anno sono stati oltre un centinaio di giovani, di età compresa tra i 6 e i 14 anni, provenienti anche da paesi limitrofi, che hanno scelto di vivere due mesi di full immersion nello Sport.

Intanto, il sodalizio rossoblu guidato da Giovanni Santoro attende notizie dall’amministrazione locale per quanto riguarda la richiesta di dedicare il “Palavolley” di Succivo alla memoria del mai dimenticato direttore generale Franco Papa recentemente scomparso: “Anche se i veri uomini ci lasciano, restano le loro idee e le loro tensioni morali, che continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini. Coi sentimenti della più profonda umanità, all’amico fraterno Franco”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico