Succivo

Gli onorevoli Picierno e Mogherini al dibattito di AreaDem

 SUCCIVO. Con il convegno “La civiltà non conosce confini”, Area Dem Caserta ha inaugurato il suo ciclo di iniziative che si svilupperà su tutto il territorio provinciale, con l’intento di moltiplicare le occasioni di dibattito e di confronto sulle principali tematiche che riguardano Terra di Lavoro.

La scelta del luogo per la prima iniziativa non è stata casuale, essa infatti è stata ospitata dalla suggestiva “Casa delle Arti” a Succivo, una struttura pubblica che offre un esempio concreto di come possono essere promossi processi virtuosi di integrazione rivolti a cittadini provenienti da paesi extracomunitari. La significativa partecipazione di cittadini, rappresentanti del mondo della scuola, dell’associazionismo, di amministratori e di democratici di molti circoli della provincia testimonia il vivo interesse che suscitano, nel territorio casertano, i temi dell’integrazione e dell’accoglienza.

Ad aprire i lavori sono stati l’ingegnere Ludovico Di Lemma, la senatrice Teresa Armato ed il consigliere regionale Lucia Esposito. Quest’ultima ha sottolineato il ruolo che la Regione Campania dovrebbe esercitare nel campo, attraverso politiche mirate a valorizzare il fenomeno migratorio come fonte di ricchezza non solo economica, ma anche sociale e culturale.

Di poi, i contributi di Gianluca Castaldi, della Caritas Diocesana di Caserta e di Mimma D’Amico, del Csa Ex Canapificio, che hanno portato la loro esperienza di operatori del settore, rappresentando le difficoltà quotidiane dei cittadini migranti e le principali criticità che la legislazione in vigore presenta nel rispondere alle attese ed ai bisogni delle tante persone che arrivano in Italia, nella speranza di costruire per sé e per le proprie famiglie un futuro più dignitoso e libero.

A seguire l’intervento dell’onorevole Pina Picierno, componente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, che ha posto in particolare l’accento sul rapporto tra fenomeno dell’immigrazione e criminalità organizzata e sulla necessità di introdurre una legislazione nazionale che sappia coniugare il principio dell’accoglienza con quella della legalità e della certezza delle regole.

Le conclusioni dei lavori, arricchiti da altre preziose testimonianze, sono state affidate alla responsabile nazionale per la Globalizzazione del Partito Democratico, l’onorevole Federica Mogherini, che ha offerto importanti dati di analisi dei processi di integrazione e di convivenza su scala globale ed ha illustrato i contenuti delle proposte del Pd in campo legislativo e politico, affermando la necessità di costruire una risposta europea ad un tema che ha assunto da anni una dimensione politica sovranazionale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico