Sant’Arpino

Gruppo consiliare Pd: “Farsa su tesseramento e inaugurazione”

PdSANT’ARPINO. Sotto l’alto patronato e la supervisione del duo “Di Santo – Caputo” si svolgerà una “cerimonia augurale” di un tesseramento fantasma e della farsa dell’inaugurazione di una sezione di un sedicente Partito Democratico.

L’annuncio viene dato trionfalmente dall’assessore Salvatore Lettera, componente della maggioranza di centro-destra guidata dall’Udc Eugenio Di Santo, che nelle ultime elezioni provinciali fu protagonista di una “strana” alleanza con il consigliere regionale del Pd, Nicola Caputo. Una singolare coincidenza desta non pochi sospetti su una operazione che si muove su una linea assolutamente borderline.

Infatti, domenica un volantino della maggioranza di “Alleanza Democratica”, della quale il Salvatore Lettera, una sorta di “kamikaze transformer”, una particolare specie umana, metà al servizio di Di Santo e l’altra metà al servizio di Nicola Caputo, attaccava il gruppo consiliare e quello dirigente del Pd di Sant’Arpino, gli unici e veri rappresentanti di questo Partito, definendoli “ abusivi e sedicenti”.

Insomma, una sorta di immedesimazione che si proiettava sugli altri. Siamo di fronte ad una operazione di potere e di trasformismo che proietta un’ombra sulla attuale dirigenza provinciale del Partito Democratico, che, contattata dal gruppo dirigente della vera ed unica sezione esistente in Sant’Arpino, ubicata nella piazzetta antistante la via San Giacomo, è sembrata cadere dalle nuvole.

Intanto, e si tratta di una notizia ufficiale confermata dall’avvocato Carlo Marino, presidente della commissione di garanzia per il tesseramento dell’anno 2011, dai componenti della stessa, Franco De Michele e Gennaro Falco, nonché dall’onorevole Stefano Graziano, il tesseramento per Sant’Arpino non è stato mai approvato.

Gruppo consiliare del Pd

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico