Santa Maria C. V. - San Tammaro

Tudisco e le dimissioni multimediali

Mario TudiscoSANTA MARIA CV. L’Assessorato alla Cultura di Santa Maria Capua Vetere è divenuto,ormai, il campo di battaglia su cui si misurano forze ed ambizioni delle correnti cittadine.

Stavolta, a fare la prima mossa è stato l’assessore Tudisco che, con le sue dimissioni ufficiose, rischia di portare alla luce diversi interessi reconditi e frizioni nella maggioranza. “Al Signor Sindaco Architetto Biagio Maria Di Muro. Il sottoscritto Mario Tudisco – Assessore di codesto comune, rassegna con effetto immediato le proprie dimissioni augurandoLe tutto il bene possibile e augurando alla Città, quella rinascita Culturale, Artistica e Sociale che meriterebbe per Storia e Tradizione”.

Questo è il contenuto della lettera di rinuncia al mandato pubblicata su un famoso social network. L’idillio tra Tudisco, rappresentante in Assise delle associazioni a sostegno dei Di Muro, ed il sindaco ha avuto breve durata. La motivazione, che lo avrebbe portato a prendere tale decisione, sarebbe determinata dalla mancata approvazione della delibera per il concerto cittadino di Pietro Condorelli nel corso dell’ultima giunta.

Nella serata di ieri, tale motivazione è stato comunque smentita dal sindaco, in quanto il progetto si trova all’esame della Ragioneria per l’eventuale stanziamento di fondi. Le ragioni dello strappo vanno ricercate quindi più a fondo. La poltrona di Tudisco è stato messo in discussione già un mese fa, quando una possibile alternanza con Rauso aveva trovato conferma da quest’ultimo. Il decisivo intervento delle associazioni cittadine, fedeli alla politica “donnicoliana”, aveva solo posticipato l’attuale situazione. In quella sede, già era stata messa in luce la divergenza d’interessi tra l’assessore e l’architetto Luigi Di Muro, fratello del sindaco, dopo il ritrovamento del “Catabulum”.

Il battistero dovrebbe essere parte della Basilica Costantiniana che si trova su un terreno privato, adibito a cantiere, in cui proprio l’architetto Di Muro è professionalmente impegnato. Le dimissioni, per quanto annunciante, a tutt’ora (16:40) non sono state ancora protocollate e ciò fa pensare ad un vero e proprio braccio di ferro in seno all’amministrazione cittadina.

Lo stesso Tudisco ha infatti promesso rivelazioni su ciò che si cela dietro al suo malcontento. In questo ennesimo “gioco delle parti” molto ufficioso e quasi mai ufficiale, si prospettano ulteriori colpi di scena…su facebook ovviamente.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Brusciano, scoperti arsenale da guerra e droga della camorra nelle case popolari - https://t.co/FSRKBRKdMJ

Milano, incendio in impianto rifiuti alla Bovisasca: indaga la Polizia - https://t.co/DqYEUX3Aju

Traffico di droga, arrestato il latitante calabrese Marcello Battigaglia - https://t.co/Jq1f51aWBp

Sonnino, ilristorante "La Tettoia" distrutto da un incendio - https://t.co/YxquQC4hDt

Condividi con un amico