Santa Maria C. V. - San Tammaro

Di Rienzo al ciclo di eventi dei “Comuni verso rifiuti zero”

Donato Di RienzoSANTA MARIA CV. L’assessore all’Ambiente, Donato Di Rienzo, ha partecipato lo scorso weekend al ciclo di incontri dei “Comuni verso rifiuti zero”, tenutosi a Capannori in provincia di Lucca.

L’evento ha fatto registrare una partecipazione straordinaria di delegazioni internazionali e di numerosi Comuni e Province, nonché di attivisti provenienti da tutta Italia e di rappresentanti delle aziende coinvolte nei processi di gestione del ciclo dei rifiuti. I presenti hanno accolto la proposta del sindaco di Capannori, Giorgio Del Ghingaro, di costituire un coordinamento (per ora solo informale) dei Comuni italiani “Rifiuti Zero”, la cui prossima riunione si terrà entro novembre sempre nella cittadina toscana.

L’esponente della giunta comunale di Santa Maria Capua Vetere ha anche seguito la conferenza del professore Paul Connett, teorico della strategia “Zero Waste”, cioè l’obiettivo – perseguito ormai da centinaia di città in tutto il mondo, a partire da San Francisco – di giungere a una società in cui la produzione dei rifiuti sia ridotto a zero. “La partecipazione a questa iniziativa – ha commentato l’assessore Di Rienzo – è stata particolarmente interessante, soprattutto per la gran mole di esperienze di cui abbiamo potuto prendere coscienza, ma anche per creare un momento di confronto e di crescita condivisa tra gli enti locali che si sono mostrati sensibili ai temi dell’ambiente e della riduzione dei rifiuti”.

Sempre in materia ambientale, giovedì 24 maggio, alle ore 11, nel Salone degli Specchi, sarà presentato il “Rapporto sullo stato dell’ambiente”, frutto del processo di concertazione attivato nell’ambito del Forum di Agenda 21 Locale. All’iniziativa saranno presenti il sindaco Biagio Di Muro e l’assessore Di Rienzo, mentre l’architetto Margherita D’Itria terrà la relazione tecnica. L’amministrazione comunale ha invitato tutti i soggetti coinvolti in Agenda 21 e tutti gli interessati a partecipare, anche con propri interventi in fase di dibattito.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico