Lusciano

Ambito C8, ciclo di seminari formativi sull’affido

 LUSCIANO. “A coronamento del successo del servizio di affido e di adozione territoriale, avviato nel mese di giugno 2011, per volontà del coordinamento istituzionale e con il supporto dell’Ufficio di piano, nei comuni dell’Ambito C08, …

… è stato organizzato un ciclo di seminari formativi, rivolto a coppie e/o single motivati ad intraprendere un percorso di affido, famiglie già affidatarie, psicologi, pedagogisti, assistenti sociali, sociologi, avvocati, infermieri appartenenti ad Enti pubblici e privati”.

Così Ernesto Di Mattia, coordinatore dell’Ambito C08 presenta i cinque incontri dal titolo: “Affido familiare… Un percorso di crescita”, che si terranno l’8, l’11 e il 25 maggio e l’8 e il 19 giugno nella sede del Palazzo Ducale di Lusciano. “Le famiglie e le persone interessate all’affido familiare, individuate mediante campagne di sensibilizzazione – spiega Annamaria de Gaetano, referente del Consorzio Filipendo (che ha in gestione il Sat) – potranno così partecipare al percorso formativo, curato dal Sat, che, con gli opportuni accorgimenti, coinvolgerà anche i minori presenti nella famiglia in formazione”.

I seminari, che partiranno alle ore 15 per terminare alle ore 19, hanno ottenuto il patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, della Presidenza del Consiglio Regionale della Campania, della Provincia di Caserta, degli Ordini degli psicologi e degli assistenti sociali, dell’Asl di Caserta e del Centro studi diritti di famiglia e dei minori. Proprio l’Ordine degli assistenti sociali ha accreditato l’evento, riconoscendo la concessione di quattro crediti per l’intero corso (Per avere diritto ai crediti formativi dovrà essere garantita una frequenza per almeno l’80%. Al termine del ciclo di seminari, infatti, sarà rilasciato attestato di partecipazione).

A fare gli onori di casa il consigliere provinciale Giuseppe Mariniello: “Come Provincia di Caserta stiamo lavorando alla costituzione di un garante per l’infanzia, che tuteli i minori che vivono in famiglie in difficoltà. Insieme alla Regione Campania riconosciamo e sosteniamo il diritto del minore a crescere e ad essere educato nell’ambito della propria famiglia, intesa come risorsa primaria indispensabile per il suo benessere e la sua crescita psico-fisica. Le condizioni di indigenza dei genitori o del genitore esercente la potestà genitoriale, dunque, non possono essere di ostacolo all’esercizio di tale diritto”.

L’8 maggio prenderanno la parola: il consigliere provinciale Giuseppe Mariniello; Ernesto Di Mattia, coordinatore Ambito C8 su: “Il Sat”; Anna Maria Del Prete, responsabile del progetto Sat per conto dell’Ufficio di piano dell’Ambito C8 su: “Il territorio, i bisogni, le risorse”; Annamaria de Gaetano, psicologo-psicoterapeuta – referente Sat del Consorzio Filipendo su: “Affido familiare … un percorso di crescita. Il progetto Sat: lo stato dell’arte”; Antonia Ronza, assistente sociale – responsabile servizi sociali professionali del Comune di Lusciano su: “Il ruolo dell’assistente sociale: dalla segnalazione al rientro del minore in famiglia”. L’11 maggio Mario Terracciano, psicologo-psicoterapeuta dell’associazione “Progetto Famiglia” relazionerà su: “Affido familiare e adozione: tra desiderio e bisogno di un figlio”.

Tutor della seconda giornata formativa: Nicola Palmiero, psicologo-psicoterapeuta U.O.M.I. distretto sanitario 17 dell’Asl Caserta – già Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli. Il 25 maggio, invece, sono previsti gli interventi di: Giuseppe Mariniello, consigliere provinciale; Nicola Palmiero, psicologo-psicoterapeuta U.O.M.I. distretto sanitario 17 dell’Asl Caserta – già Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli su: “Risorse e limiti dell’affido extrafamiliare: il minore, la famiglia, gli affidatari, i servizi sociali, la Uomi, il tribunale”; Carolina Ferro, presidente sezione territoriale di Grumo Nevano del Centro Nazionale Studi e Ricerche sul diritto della famiglia e dei minori – Componente Commissione Pari Opportunità del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli su: “Gli aspetti legislativi dell’affido familiare”.

L’8 giugno prenderanno la parola: Concetta Rossi, responsabile Servizio Adozioni e Affidi – Asl Caserta su: “Curare i legami”; Apollonia Reale, pedagogista clinico Ente Morale G.a.i.a. su: “La centralità del progetto: il Pei”. Tutor della giornata formativa: Anna Maria Del Prete, responsabile del progetto Sat per l’Ufficio di piano dell’Ambito C08. Il 19 giugno giornata conclusiva con: il consigliere provinciale Giuseppe Mariniello; Loredana Pascale, referente gruppo famiglie affidatarie Associazione Progetto Famiglia, che interverrà su: “Essere ed appartenere: l’intreccio di motivazioni, aspettative, nodi problematici e dinamiche psicologiche del minore e della famiglia affidataria. L’esperienza di chi accoglie…”; Teresa Longobardi, assistente sociale del Comune di Villa di Briano, che relazionerà su: “L’assistente sociale, l’istituto dell’affido, la comunità”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico